Bugo, la brutta reazione sul palco: scaglia il microfono e abbandona per qualche minuto

Un’altra polemica che riguarda Bugo ma questa volta non c’entra Morgan. Il cantante di Cerano ha fatto tutto da solo e quando ha lanciato il microfono a terra e ha lasciato il palco per qualche minuto tutti sono rimasti di stucco. Perché Bugo si è comportato in questo modo? C’è un motivo, questo è ovvio, ma la sua reazione non per niente condivisa dalla maggior parte delle persone. Quell’asta del microfono lanciata a terra, il concerto interrotto per qualche minuto, tutto per una protesta. Il concerto di Bugo ad Ascolti Piceno durante la Notte Bianca prevedeva ovviamente di seguire le regole di ingresso, del distanziamento, tutto secondo Green Pass. In base alle ricostruzioni sembra che Bugo non abbia gradito che parte del pubblico fosse in piedi fuori dalla transenna e parte invece seduto.

LA REAZIONE DI BUGO AL CONCERTO IN PIAZZA DEL POPOLO AD ASCOLI PICENO

L’ingresso in Piazza del Popolo era riservato solo ai possessori del Green Pass, loro hanno seguito la serata seduti e con le mascherine senza potersi alzare. Alle spalle invece persone accalcate che seguivano il concerto.

Mentre Bugo cantava “Sincero”, il famoso brano del festival 2020, è accaduto il tutto. Sembra che Bugo non gradisse quella situazione: “Non ce la faccio proprio a vedervi seduti, ma mi hanno detto che bisogna fare così”.

Poi sui social ha postato una foto commentando: “E’ stato un onore suonare ad Ascoli per la Notte Bianca! Il pubblico, anche e soprattutto fuori dalle transenne, è stato fantastico e gasatissimo”. Tanti per lui i commenti negativi ma c’è anche chi ha compreso il suo gesto. 

“Ma vergognati e ringrazia che ti fanno ancora “stonare “ su un palco ! Prendi lezioni di canto ! Ringrazia Morgan per la popolarità data perché ora farai la fine dei Jalisse , con la differenza che loro cantavano e anche molto bene , tu no” per riportarne uno tra i tanti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.