Ornella Vanoni parla del difficile rapporto con il figlio e dei soldi che non ha

Al Corriere della Sera Ornella Vanoni racconta i dispiaceri della sua vita, dal difficile rapporto con suo figlio Cristiano ai soldi persi perché in realtà si sentiva sola ed era vero, con lei in casa non c’era chi desiderava. L’artista che si rivedrà alla Mostra di Venezia nel docufilm Senza fine di Elisa Fuksas anticipa che non ha mai messo soldi da parte e spiega il motivo. Dicono che Ornella Vanoni sia milionaria ma confida che non è così, è l’esatto contrario, altrimenti sarebbe su un’isola a nuotare. Ammette che la “fregavano” sempre, che a fine tournée sapevano che non avrebbe controllato e le davano solo una parte di quanto le spettava. Non solo, sa bene che ha gettato via il suo denaro per colpa delle sue scelte, perché si ritrovava sempre sola.

ORNELLA VANONI E LE CASE SVENDUTE

Ha perso i suoi soldi anche per solitudine: “Ero sempre da sola nelle mie scelte e gettavo via il denaro. Compravo una casa, la arredavo, poi vedevo che nessuno veniva a trovarmi, neppure mio figlio, e la rivendevo, magari a metà prezzo”.

In genere è difficile farle raccontare del rapporto con suo figlio Cristiano, un legame che ha fatto fatica a recuperare ma anche su questo sa di avere delle colpe: “Ci ho messo una vita a recuperare i rapporti con Cristiano. Da piccolo lo lasciavo ai nonni, per lavorare. Volevo restare con lui, ma mio marito mi disse: “Se non torni subito, sono rovinato”Un bambino tende a pensare che preferisci il lavoro a lui; e ci soffre. Così caddi nella mia prima depressione. La gravidanza però è stata il periodo più bello della vita. Perché è l’unico momento in cui non sei sola. In cui si è davvero in due”. Si avverte tutto il suo dolore ma nella sua vita ne ha avuti anche altri, come l’amore che forse avrebbe voluto vivere per sempre con Gino Paoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.