Levante: “Quando ho scoperto di essere incinta era troppo tardi”

levante figli


Levante non voleva figli, aveva sempre immaginato se stessa felice senza diventare madre, poi ha scoperto che era incinta. Mancano poche settimane al parto e ovviamente adesso Levante ha cambiato idea ma confessa che per non andare in depressione ha continuato a fare la vita di sempre. E’ al nono mese di gravidanza e a Sette, l’inserto del Corriere della Sera, racconta che ha saputo di aspettare un bambino quando era già al terzo mese. Ormai era troppo tardi per pensare a una strada diversa. Questo magari non significa che avrebbe rinunciato al figlio ma ammette che diventare madre non le interessava. Levante ha 34 anni, da due anni è legata all’avvocato Pietro Palumbo. Una gravidanza non cercata, del tutto inattesa e ma adesso ammette che è un momento”.

Levante: “MI sento sempre figlia, non ho cercato di diventare madre”

“Ho scoperto tardi di essere incinta, al terzo mese. Avevo paura fosse invalidante, invece ho saltato su e giù dal palco fino a quale mese fa. Se fosse stato diverso mi sarei buttata giù probabilmente, l’avrei vissuta male”.

La cantante non ha mai pensato alla necessità di diventare madre, non ce l’aveva questa necessità: “Mi sono sempre vista nel mio futuro come una donna anziana, sola e felice con i miei anelli, i libri, la musica. Poi il 15 luglio arriva la notizia, faccio il test ed è positivo e io sorrido, inizio questo viaggio”.

Non vuole cambiare la sua vita, desidera adesso riempirla, sarà più affollata, piena. Si augura che sua figlia sia più morbida di lei, meno leader e più parte del gruppo. “Sono nata prepotente e poi a nove anni, dopo la morte di mio padre, sono diventata una bambina addolorata. Quando mio padre muore, mi crolla addosso la famiglia, ognuno prende la sua strada, viviamo momenti molto bui e io divento la madre di mia madre. Sono cresciuta più introversa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.