Asia Argento difesa dal compagno ma delusa da tutti, a Matrix la vera vergogna


Asia Argento difesa dal compagno ma delusa da tutti, a Matrix la vera vergogna

Quando Asia Argento ha rivelato le molestie subite da Weinstein avrà certo immaginato che non tutti l’avrebbero accarezzata con parole comprensive, ma spostare lo scandalo dal produttore all’attrice è aggiungere violenza ad una donna. Non stiamo a difendere la Argento che sa farlo da sola ma non siamo in grado nemmeno di puntarle il dito contro, la rabbia è tutta contro un uomo che per tanti anni ha abusato del suo potere. C’è chi gli ha detto di no rischiando la carriera, c’è chi ha subito tutta l’umiliazione. Asia avrebbe dovuto parlare prima ma nessuno l’ha costretta a farlo oggi, invece ha raccontato tutto, anche i sensi di colpa. E’ stato imbarazzante seguire Matrix ieri sera e capire subito che c’era un processo contro Asia Argento dimenticando il soggetto principale. Alessandro Sallusti sostenuto anche da altri ospiti, per fortuna non tutti, di Matrix, ha commentato che denunciare gli stupri dopo tanti anni non rende le donne vittime ma complici.

Immediato il messaggio di Asia su Twitter:Vergognatevi, tutti. Siete dei mostri. Negli Stati Uniti vi licenzierebbero per aver detto una simile ignominia”. Purtroppo in molti si sono sentiti in diritto a quel punto di arrivare anche ad insultare l’attrice. Ricordiamo che Asia Argento è tra i tanti nomi della “lista” legata a Weinstein, sono in tanti le attrici ben più famose di lei ad avere denunciato adesso quanto accaduto in questi anni, anche 20 anni fa.

La denuncia di Asia Argento sulle molestie subite 

Asia ha evidenziato sempre su Twitter: “Abbiamo denunciato TUTTE dopo 20 anni perché avevamo paura di quel mostro che è (era) uno degli uomini più potenti del mondo.

Solo io troia?”. Il suo messaggio è forte: “A tutti gli italiani che mi chiamano prostituta dopo quello che è successo: è colpa di persone come voi se le donne hanno paura di parlare”. Ci ha pensato Anthony Bourdain, il compagno di Asia Argento a zittire tutti con poche parole e la foto di Asia che alza il dito medio: “Proud as Hell”Orgoglioso come l’inferno”.

Leggi altri articoli di News spettacolo

Commenta l'articolo