Virginia Raffaele saluta Carla Fracci: “Grazie per tutto quello che mi hai dato”

Stamattina mi hanno scritto che non stavi bene, e allora ti ho subito cercata, ti ho scritto un messaggio su what’s up, lo usavamo sempre ed eri diventata bravissima anche con le emoticon. Poi mi è arrivata la notizia. Non ho fatto in tempo” inizia così il messaggio di addio sui social di Virginia Raffaele per Carla Fracci. La bravissima attrice comica ha regalato in questi anni forse la migliore imitazione di Carla, una imitazione che alla grandissima ballerina piaceva tanto. “Non so bene descriverti cosa provo, a parte un sincero dolore per la perdita dell’artista che sei e che sarai sempre.
Ma c’è qualcosa in più, qualcosa di personale
” ha continuato Virginia Raffaele sui social, postando una dolcissima foto che la ritrae insieme alla nostra meravigliosa ètoile.

L’addio di Virginia Raffaele a Carla Fracci

La Raffaele ricorda così la sua amica Carla: “Ho avuto la fortuna e l’onore di esserti “amica” in questi ultimi anni, grazie alla tua grande autoironia, alla tua disponibilità, alla tua educazione e al tuo amore per la danza e per lo spettacolo.” Di tempo insieme le due donne di certo ne hanno passato perchè per Virginia, arrivare a fare una imitazione impeccabile come quella che ha regalato negli anni al pubblico, non deve esser stato facile.

Ricorda proprio quei momenti Virginia Raffaele: “Non dimenticherò mai quando abbiamo ballato insieme, ma soprattutto non dimenticherò mai la tua dedizione e serietà anche nel fare una cosa buffa, la tua attenzione ai dettagli, la ricerca della perfezione, la tua educazione e dolcezza, il tuo rigore che sapeva essere, incredibilmente, un’infinita libertà.

E poi il ringraziamento speciale per questa amicizia: “In quel momento ho pensato a quanto stessi imparando da Te. Non è un caso se sei diventata la più grande ballerina italiana di tutti i tempi. Una parte di me “ballerà” (indegnamente) per sempre con Te. Grazie per tutto quello che mi hai dato consapevolmente e inconsapevolmente.Grazie per aver capito la stima che avevo per Te. Grazie per avermi abbracciata più volte, e grazie per avermi corretto un port de bras. Rimarrai l’unica Giselle possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.