Dodicenne ha ucciso i genitori e ferito i fratelli

Flash News – Ennesimo caso di cronaca nera nel contesto famigliare. Questa volta è accaduto negli Stati Uniti, a Burlington, nel Colorado, dove un dodicenne è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso entrambi i genitori e di aver ferito i due fratelli minori di 9 e 5 anni. Charles Long e la moglie Marilyn sono stati trovati morti dalla polizia, arrivata nella loro casa dopo aver ricevuto una telefonata del ragazzo che parlava di colpi di pistola sparati in casa. Gli agenti hanno sequestrato all’adolescente una pistola e un coltello.

 In base alla legge del Colorado il minorenne potrebbe essere processato come un adulto. Chi conosceva la famiglia Long afferma che i cinque frequentavano assiduamente la chiesa evangelica. Rimane ancora un mistero il motivo che ha spinto il ragazzino ad uccidere i genitori.

Ancora una volta la violenza si consuma tra le mura domestiche, forse senza nemmeno un reale motivo. È sempre più frequente sentire nelle cronache come un normale litigio, quasi sempre tra bravissime e insospettabili famiglie possa trasformarsi in tragedia.

 Sara Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.