Salerno, Ghost Road: arrestati dirigenti della provincia e imprenditori

Uno dei tanti casi criminalità denominata dei “colletti bianchi”. A Salerno la Guardia di Finanza dopo una operazione denominata Ghost Road ha arrestato tre imprenditori e tre dirigenti della Provincia con l’accusa di truffa per aver dato inizio, in maniera fittizia, a dei lavori pubblici già liquidati ma mai effettivamente intrapresi. L’operazione Ghost Road, strada fantasma, inesistente per l’appunto, è iniziata quando sono arrivate le prime notizie riguardanti particolari irregolarità nello svolgimento dei lavori. Il sospetto si è fatto sempre più insistente allorquando le suddette eccezioni sono state sollevate dal sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, trovato morto nel settembre 2010.

 Ora sui tre imprenditori unitamente ai dirigenti arrestati pende una ordinanza di custodia cautelare che questa mattina è stata eseguita dai finanzieri sotto richiesta della Procura della Repubblica. Episodi come questi sono rubricati, in ambito criminologico, fra i reati della cosiddetta criminalità economica o dei “colletti bianchi” definita così, proprio perché posta in essere da soggetti insospettabili che di solito ricoprono ruoli fondamentali nell’ambito, per esempio, di società o aziende.

La tipologia di reato, tra l’altro, si presta ad avere un elevato numero oscuro ovvero è difficile che venga portato a conoscenza delle autorità giudiziarie e, ciò dipende dal fatto che, solitamente, è molto difficile scoprirlo se non dopo una accurata ricerca e minuziose indagine che possono durare anche anni. Il criminale dal colletto bianco è in genere un soggetto irreprensibile con un ruolo manageriale di spicco e dotato anche di eccezionali competenze tanto da non destare il dubbio in chi gli affida alcuni lavori, come in questo caso. Nonostante tutto le forze dell’ordine quotidianamente combattono per la diminuzione del fenomeno.

Giselda Cianciola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.