Rimini, aggredito disabile da studenti in gita

Un anziano diversamente abile, è stato aggredito oggi a Rimini da due studenti, uno dei quali minorenne. La violenza è scattata quando l’anziano signore, dopo aver sorpreso i due a urinare per la strada, li ha redarguiti. I due giovani, studenti serbi in gita nel nostro paese, non si sono né giustificati e né pentiti del loro gesto. Anzi, si sono avvicinati all’uomo e lo hanno immediatamente aggredito, fisicamente e in maniera molto dura, utilizzando addirittura un tirapugni in metallo. L’uomo, che non è riuscito a difendersi, dopo essere stato malmenato, è stato lasciato a terra sanguinante.

Dopo l’aggressione i due, per nulla turbati da quello che avevano appena fatto e nemmeno preoccupati per le condizioni dell’uomo che hanno lasciato per la strada, hanno continuato il loro giro, fino a quando sono stati fermati nei pressi di una discoteca. Per il maggiorenne sono scattati immediatamente gli arresti per aggressione, diversa situazione per il ragazzo minorenne, che è stato denunciato a piede libero.

Sembra che le aggressioni dei giovani, soprattutto minorenni, non si fermino in questi giorni. Ancora minorenni, ancora ragazzi che si lasciano trascinare dalla violenza per futili motivi e che si avventano con ferocia, soprattutto contro i più deboli. I diversamente abili sono sempre oggetto di derisione e attacchi da parte di giovani cui importa solo mostrare la propria forza fisica, più di quella mentale. Nel mirino di queste violenze, però, ci sono tutti, soprattutto giovani, anziani e quasi mai lo scontro avviene in modo paritario. Ci sono sempre più persone a contrastarne una o due.

Teresa Corrado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.