Melania Rea ultime notizie: il giallo del trolley scomparso

Dalle ultime notizie appare chiaro che il matrimonio tra Carmela Rea, detta Melania, e Salvatore Parolisi fosse al capolinea: una storia senza vita che continuava a trascinarsi, forse per amore della piccola Vittoria, di soli 18 mesi. Com’è noto, il marito di Melania aveva una relazione con una soldatessa di 27 anni, a confermarlo è stata proprio quest’ultima che ha aggiunto, tra l’altro, che la stessa Melania era al corrente del loro amore, al punto che diverse volte ha tentato di convincere la soldatessa a lasciar perdere suo marito, che amava solo lei.

Dalle ultime notizie si è appreso anche che la soldatessa che si dice amante del caporal maggiore Parolisi, marito di Melania, era convinta che quest’ultimo avrebbe di lì a poco lasciato la moglie: glielo ha detto anche per telefono, l’ultima volta, il 17 aprile scorso, il giorno prima che Melania scomparisse per essere ritrovata cadavere due giorni dopo, in un bosco. Sono molti i misteri che si intrecciano in questa storia che sembra l’epilogo di una passione struggente, un amore impossibile, una rivalità femminile difficile da gestire. Ma chi ha ucciso Melania visto che l’amante di Parolisi era a Roma?

Sono tanti i dubbi che prendon forma in questo, ancora inspiegabile, delitto passionale. Uno tra questi riguarda il trolley fantasma. Un testimone, una guardia carceraria amico di Parolisi, Raffaele P., ha raccontato di aver visto un trolley nell’auto della coppia, il giorno della scomparsa di Melania, dunque il 18 aprile scorso. Questa valigia tuttavia non è mai spuntata fuori, almeno fino ad adesso. Le domande che si fanno gli inquirenti riguardo questo trolley sono molte: cosa conteneva? Era Melania che aveva deciso di andare via per sempre?

Sm

 


19 responses to “Melania Rea ultime notizie: il giallo del trolley scomparso

  1. il marito di melania,poverina,è veramente un porco….non riesco a capire come abbia fatto……aveva vicino una moglie bellissima. certe persone sarebbe meglio che sparissero dalla faccia della terra.

  2. Le avrà detto che i pannolini per la bambina li aveva lui in un sacchetto dove invece aveva il ‘cambio’ post-delitto. Eccolo così in calzoncini e maniche corte e il resto l’avrà buttato chissà dove insieme al trolley. Chi ha l’hobby del sultano, non si sposi. Faccia il puttaniere, che è meglio.

  3. ritengo ovvio che era lui a voler andare via…
    dato che se era lei melania a voler andare via
    per alcuni ovvi motivi

    (1)
    gli asassini in tal senso avrebbero lascioto tale trolley nelle vicinanze
    dato che non comportava nesun danno a loro

    (2)
    mentre se era del marito tale trolley
    si potrebbe pensare che all’interno ci fosse vestiti
    e altro (?)
    tipo armi del delitto…
    camuffate in caso di fermo di alcune volanti lungo il tragitto

    (3)
    tenuto conto che in tal senso solo ipotesi
    come tante altre..

    (4)
    esempio la sig.ra trascurate aveva amanti (?)
    se si quanti (?)

    (5)
    aveva uscite insolite
    che i famigliari non sapessero.. e dove andava (?)
    e con chi (?)

    io alcuni dettagli gli ho colti
    in tale vicenda ” se interessa ai p.m.

    cordiali saluti
    da
    sbirulino..

  4. Il sospettato numero uno dell’omicidio di Melania-Carmela è proprio il marito, Salvatore Parolisi. Ci sono molti indizi contro l’uomo. Il racconto dei fatti della scomparsa della moglie sul pianoro di Colle San Marco, presenta contraddizioni macroscopiche ed incongruenze vistose:fa un po’ acqua da tutte le parti. La sera del 17 aprile, domenica, Salvatore parla con la sua amante, Francesca, bella ed avvenente, da cui è molto preso, promettendole che il giorno dopo, il fatidico 18, lunedì, avrebbe chiarito definitvamente con Melania, lasciandola e separandosi definitivamente da lei. Un amore ed una passione travolgenti quelli del caporalmaggiore e della soldatessa. Contro Salvatore ora c’è anche un movente, che appare molto valido, per liberarsi di lei per sempre. Ma qualcosa dev’essere andata storta, nel programma di chiarimento di Salvatore, ovvero resistenze e forse ricatti della donna, e così Melania-Carmela è stata uccisa.

  5. Purtroppo, l’assassino : freddo, cinico preparato, non avra’ lasciato tracce, quindi Melania devi pensarci tu dall’aldila’ a creargli la vita impossibile .Una cosa e’ sicura, che schifo le donne che hanno la volgarita’ di chiamarlo vero amore, quando e’ sesso.Vivi accanto ad un uomo, lavagli i calzini vedilo senza denti o stanco e puzzolente e poi dimmi se lo ami …altroche’ trovartelo bello profumato e vispo pensando a ore di sesso Forza riss vogliamo il colpevole lo dobbiamo alla figlia di Melania a lei poveretta tutta la mia tenerezza ciao

  6. la bimba? in macchina , come l’avrebbe lasciata se si fosse allontanato per fare sesso come da lui stesso detto…purtroppo non abbiamo neppure i soldi per rendere piu’ soffisticate le apparecchiature per le indagini sara’ l’ennesimo caso irrisolto w l’italia

  7. vorrei aggiungere: vergogna per la madre di Melania che invece di sbrandellare sull’innocenza di suo genero non sta zitta per riguardo a sua figlia che chissa’ quante ne ha passate . Che brutto paese

  8. Ma che continuano a scrivere…..coppia invidiabile dove? macchie di sangue sul sedile della macchina del marito , relazioni a non finire o era scema…o scusate ma si era stufata e voleva lasciarlo, complimenti per i genitori di lei che non sapevano nulla ed anche al fratello di lei insignificante

  9. mamma mia quante supposizioni. l’unica certezza è ke esiste uno o + assassini. salvatore parolisi appare l’unico sospettabile perkè i suoi racconti sono imprecisi, forse perkè vuole nascondere le sue storie extraconiugali o forse sa + di quello ke dice o forse è lui l’assassino. ecco è difficile accettare una delle possibili verità senza prove. condannare una persona x la sua vita morale a me sembra esagerato. se melania non fosse morta la vita privata di questa famiglia non sarebbe stata violata. essere puttanieri non significa necessariamente essere assassini; se così fosse molte mogli sarebbero già state assassinate e la razza delle mogli sarebbe ormai estinta. speriamo ke si faccia luce su questo caso e su tutti gli altri e spero per la piccola vittoria ke il colpevole non sia il suo papà, è già stata privata dell’amore + grande

  10. per me, quando un uomo tradisce la moglie è un porco e la sua amante una cagna, punto e basta. se poi ci sono dei figli di mezzo, allora sono anche meno di zero: meglio che non si parli d’amore in questi casi, si tratta solo di svuotarsi le palle

  11. Per favore porci e cani lasciamoli stare che sono le poche anime buone di questo pianeta…
    per il resto penso anche io ovviamente che il marito c’entri eccome. Povera Melania che ha sopportato le angherie di un uomo incapace di amare

  12. Website

    credo ke l’assassino sia lui..sec me e’ andato alle casermette cn lei in macchina o glielo ha kiesto lei.era 1 posto in cui avevano fatto sesso molte volte.lui pero’ nn vuole e dice ke la vuole lasciare(confermato da telefonata intercettata alla amante ludovica)..litigano..lei gli lancia addosso anello di fidanzam. poi gli dice di lasciarla fare pipi’ e lui alle spalle la aggredisce ..lei nn ha il tempo di reagire..infatti nn ha residui di pelle sotto le unghie ma solo terriccio per tentare di allontanarsi dall’aggressore.inoltre le macchie di sangue nn colano su pantaloni e mutande (lo dice il medico legale).poi lui scappa alle altalene per crearsi un alibi.
    li’ e’ cn la figlia..fa finta di cercare la moglie e affida vittoria alla proprietaria del bar,intanto torna sul luogo delitto e infilza siringa, mette laccio emost e fa una svastica per sviare i sospetti su di lui,..

    per ora abbiamo solo indizi,ma se gli esami dei tabulati,del pc di parolisi e del diario di melania ore a 1 pennetta usb sequestrata oggi porteranno a fatti concreti,come spero..forse le mie opinioni potrebbero essere fondate…

  13. ve lo riassumo io come sono andati i fatti quel giorno. Sono usciti di casa alle 14.00 usciti dal paese si può andare da due parti al parco giochi 5 min oppure al bosco 20 min. Io dico che sono andati al bosco quindi alle 14.20 erano al bosco poi lei doveva fare pipi e visto che erano soli la stava facendo lì e il marito la uccisa. Tanto è che aveva pantaloni e mutandine abbassate di spalle non ha potuto reagire, poi si è cambiato mettendosi in pantaloncini così attirava attenzione per farsi vedere al parco. Ma lui è arrivato al parco alle 14.45 o 15.00 prima non è stato visto, quindi giusto i 25 min per andare al parco ossia da quell’incrocio 20+5. Poi si è fatto una bella storiella della moglie che per fare pipi si girava tutti i bar per trovare quello pulito non faceva prima ad andare a casa visto che il paesino in 10 min lo giri tutto con la macchina. Quindi creando il dubbio che lei ha preso la direzione della strada lunga poi lui ha dato l’allarme dopo un ora il tempo passa ma vallo a raccontare ad un altro, poi doveva comprare i caffè ma con quali soldi visto che ha lasciato tutto a casa, un mare di fesserie racconta, poi si è inventato che è stato li 10 giorni prima ma dopo che l’hanno trovata così se ci sono tracce sono di prima, ma quanti film che si vede lui. Un matrimonio modello se se, ci mancava che se la scopava pure in casa davanti alla figlia l’amante se non lo avava già fatto con la scusa di uscire con la bambina si vedevano. Un altro cosa quella che chiamava l’amica, giusto giusto, adesso vi dico il ruolo, è quella ragazza vista al parco con lui, poi fatta la strada lunga ed è sempre quella ragazza che è stata vista correre nel bosco, poi arrivata a casa ha chiamato l’amica per farsi un alibi dal telefono della mamma, tanto che era agitata non si ricordava nemmeno a quale numero dell’amica avesse squillato. Lo scontrino del 19 è stato portato di proposito per depistare e usare anche la siringa bucando il seno. C’e ancora altro il traffico della notte che hanno notato secondo me è stato per controllare che non se la mangiassero animali visto che non l’anno sfiorata, tanto di notte non hanno cercato il cadavere, poi lui conosceva bene il luogo non si sarebbe fatto beccare.

  14. Sono d’accordissimo con aski, inoltre iL SIG. Parolisi la smetta di dire “Io amavo mia moglie e la amo ancora. Non le avrei mai fatto del male. Avevamo un rapporto solido e ci amavamo”: NOI DONNE NON VOGLIAMO ESSERE AMATE COSI’ TANTO, almeno io, essere amata da un puttaniere ne faccio a meno .Inoltre io non sono puritana ma al primo tradimento lascerei il marito chiaro il concetto? sei un porco? non illudere nessuna donna, di contro sei una puttana? falla pure chi ti dice niente ma ci vuole lealta’ nell’essere porci o puttanieri, e tutto il resto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.