Napoli: sbarca dalla nave e finisce in fin di vita per uno scippo

porto di Napoli

 

NAPOLI – Una lussuosa nave da crociera, un porto soleggiato e la voglia di  scendere per esplorare nuovi orizzonti al fianco della moglie. Così un turista americano arrivato nel porto di Napoli, oggi, ha pensato di fare scrutando la bellezza paesaggistica e storica di Napoli, e mai gli sarebbe balenato nella mente che, in pieno giorno, la brevissima visita napoletana gli sarebbe costata quasi la vita. Infatti, nel tentativo di rapinare l’orologio Rolex, un malvivente ha fatto cadere il crocierista sul selciato della centralissima via Marina. Il turista ha sbattuto la testa con violenza ed ha perso subito conoscenza. Antonio Mendoza Oscara Fanna, cittadino americano di origini portoricane, ora lotta contro la morte  nella Rianimazione dell’ospedale Loreto Mare.
Dopo circa tre ore di delicatissimo intervento chirurgico predisposto dai medici per tentare di ridurre un vasto ematoma cerebrale, le condizioni del 66enne sono giudicate «molto critiche».

Lo scippo è avvenuto alle 14, sotto gli occhi della moglie ma anche di decine tra automobilisti e pedoni. Sbarcato dalla nave da crociera “Celebrity” della Cruises, per una passeggiata-lampo, la nave infatti sarebbe poi salpata nuovamente alle 18, con rotta per la Spagna, improvvisamente è stato affiancato da un ciclomotore con due persone in sella: uno è sceso per strappargli il Rolex dal polso destro, causandone la tremenda caduta.
«I primi sentimenti che ci animano – afferma il questore di Napoli, Luigi Merolla – sono di rabbia e di mortificazione, specie per il fatto che una persona debba veder messa a repentaglio la propria vita per proteggere un orologio dalla razzìa criminale. In qualità di napoletano, l’indignazione è ancora più forte perché è stato colpito un turista. Prenderemo questi delinquenti».

Sonia Bonvini

 

 

One response to “Napoli: sbarca dalla nave e finisce in fin di vita per uno scippo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.