Lamberto Sposini ultime notizie, smentita perdita di memoria

Lamberto Sposini

Lamberto Sposini non ha perso la memoria. Arriva la smentita della voce che da qualche giorno girava sul web, che aveva destato preoccupazione tra i sostenitori del giornalista e conduttore televisivo Lamberto Sposini. Pare infatti che le sue condizioni siano in continuo, anche se lento, miglioramento.

Ma è difficile attualmente dire con certezza se Sposini abbia subito danni gravi, in seguito all’emorragia cerebrale che lo aveva colpito poco più di un mese fa. In questi giorni non sono stati resi noti bollettini medici che lo riguardano, probabilmente a seguito della richiesta della sua famiglia di mantenere la privacy sulle sue delicate condizioni di salute. Infatti i parenti di Sposini avevano chiesto che ci fosse il massimo rispetto, data la gravità del problema. Ma per le innumerevoli persone che seguono da sempre il giornalista, è difficile rassegnarsi a non sapere nulla di lui, ed è forse per questo che a volte si rischia di travisare le poche parole che emergono su tutta questa vicenda.

E probabilmente è stato tutto questo insieme di situazioni a far scaturire la notizia che Lamberto Sposini avesse perso la memoria. Tutto sarebbe derivato da una dichiarazione della moglie, Sabrina Donadio, la quale aveva parlato del risveglio dal coma del marito, dicendo che “era come imbambolato“, e che non l’aveva riconosciuta. Ma è ora chiaro che si sia trattato solo di un equivoco, e che le parole di questa donna non volevano allarmare riguardo le condizioni di Lamberto Sposini.

L’equipe medica smentisce quindi la presunta amnesia di Sposini, e afferma che le sue condizioni sono in “lieve ma costante miglioramento“.

La speranza è quindi che Lamberto Sposini non abbia subito danni gravi, a seguito dell’emorragia cerebrale, e che possa al più presto rimettersi del tutto. Quel che è sicuro, è che a questo giornalista dalla grande professionalità, non verrà di certo a mancare il sostegno dei suoi fan, e di chi lo stima e lo segue da anni.

A.D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.