Melania Rea ultime notizie, Parolisi confessa la sua verità e vuole carta e penna

Le ultime notizie sul caso di Melania Rea arrivano dal carcere dove si trova Salvatore Parolisi, suo marito. L’uomo è accusato di aver ucciso la moglie lo scorso 18 aprile 2011. Nelle ultime ore arriva la sua prima confessione e una richiesta: vuole carta e penna. Cosa avrà da raccontare l’uomo tanto da voler scrivere tutto? Per ora visto che non parla ha deciso di scrivere forse per cercare di smontare tutte le accuse che fin’ora ha ricevuto. Arriva poi da alcune indiscrezioni una “sofferenza” provata da Parolisi e confidata allo zio di Melania Gennaro. C’era qualcosa che non andava nel rapporto tra la donna e il Caporal Maggiore, questo era più che scontato e non era evidentemente tutto così idilliaco come all’inizio tutti volevano far credere. Questo lo sfogo di Salvatore allo zio di sua moglie.

“Melania mi umiliava mi aveva perdonato il tradimento con Ludovica ma non aveva dimenticato. Ludovica invece per me era la comprensione”. Una storia completamente differente da quella che da sempre abbaimo conosciuto noi. Ci avevano fatto credere di essere una coppia felice, o meglio Salvatore ci ha sempre parlato di un matrimonio che andava a gonfie vele. Chi stava all’esterno non poteva sapere tutto quello che accadeva tra i due: non sapevano nulla i parenti di Melania come non sapevano nulla quelli di Salvatore anche perchè il fatto di vivere lontani ha aiutato a nascondere tutto quello che non andava bene.

Invece Melania non era la donna che ci aveva descritto: a lei non stava bene che suo marito avesse un’amante. Ci sembra anche lecito che una moglie voglia che suo marito la rispetti e non abbia un’altra donna. Salvatore veniva umiliato? Non possiamo sapere quello che succedeva tra i due ma come hanno più volte scritto i nostri lettori siamo nel 2011 ed esiste il divorzio. Forse Melania stava aspettando che qualcosa cambiasse ma se lui amava un’altra e la moglie lo umiliava perchè non l’ha lasciata?

(foto LaPresse)

3 responses to “Melania Rea ultime notizie, Parolisi confessa la sua verità e vuole carta e penna

  1. sai salvatore, non incominciare ha chiedere carta e penna, ci siamo passati col misseri, c`e` una soluzione in tutto, tu hai scelto l`eliminazione di un essere umano,come potevi pensare che eliminandola avresti continuata con l`altra, eri sicurissimo perche` eri solo all`esecuzione senza testimoni questo poteva darti un vantaggio, non hai pensato ha quanto puo` dare oggi la tecnonogia,volevi l`altra? Melania era tosta, no che ti umugliava li ci sei arrivato da solo all`umigliazione,c`erano altre vie, parlavi con un prete per convincerla al divorzio o con i famigliari, ti avrebbero capito, non credere di aver fatta la scelta giusta,ora sei veramente fragato, metti cervello, confessa almeno per quella poca dignita` che credi di avere, metti fine a questo strazio, noi siamo estranei e` ci fa male il cuore, pensa ai tuoi genitori e suoceri dagli almeno la dignita` di un figlio che confessa i peccati, per ritornare libero nella tua coscienza.

  2. Se Salvatore vuole confessare la su verità, quale migliore occasione quella di raccontarla ai magistrati inquirenti, sarebbero pronti ad ascoltarlo. Ha già perso due occasioni buone per raccontarla, nei due interrogatori da indagato ed arrestato, in cui si è rifiutato di rispondere. Potrebbe risparmiare tempo e fatica, perchè scriverebbero loro tutto quello che ha dire, e non credo sia poco. In ogni caso, Salvatore, se non dici la verità, che è esclusivamente nel tuo interesse, qualunque essa sia, rischi seriamente l’ergastolo, poiché le numerose accuse contro di te sono ben ponderate e documentate, da far impressione e paura a chiunque, ben più coraggioso di te.

  3. Parolisi non si e’ separato perche’ lo dice lui stesso :i soldi .Il mantenimento di sua moglie e sua figlia , la brutta figura davanti a certe famiglie del sud in fondo e’ uno spiantato, ora avra’ modo di spendere meglio i suoi soldi tra avvocati e medici legali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.