Firenze, bimba muore davanti scuola per arresto cardiaco

Quando la cronaca ci pone davanti alla morte di un bambino il dolore è inevitabile, purtroppo a Firenze una tragedia ha colpito un’altra famiglia con la morte della loro bimba. Questa volta non c’è nessun colpevole, né la fretta su cui versare lacrime, la bambina di sette anni è morta per arresto cardiaco, attualmente in modo inspiegabile.

Ieri mattina la piccola, che frequentava la prima elementare nella scuola delle suore Calasanziane in via Centostelle a Firenze, dopo essere uscita in compagnia della sorella di dieci anni dalla sua casa che dista poche centinaia di metri dall’istituto, appena è arrivata davanti alla scuola sì è accasciata a terra. Immediatamente alcuni genitori di altri bambini hanno chiamato i soccorsi. Giunto velocemente sul posto il medico del 118 ha tentato di rianimarla per lungo tempo prima per strada, poi nell’ambulanza. Le manovre dei sanitari non hanno purtroppo avuto alcun risultato, poi è stata portata all’ospedale Meyer. Nel frattempo erano arrivati davanti alla scuola anche i genitori della bimba avvertiti dalla direttrice della scuola. Ma alle 10.05 è arrivato l’atroce dichiarazione dei medici.

Sul corpo della piccola è stata disposta l’autopsia di cui si attendono i risultati per avere una spiegazione al dramma avvenuto sotto gli occhi degli altri alunni della scuola elementare. Al momento sembra una morte inspiegabile, il papà della bambina è medico e lei non soffriva di alcuna patologia.

Una tragedia che colpisce tutti, che anche dopo i risultati dell’autopsia lascerà ugualmente tutto incomprensibile, perché non è giusto, non è naturale che una piccolo angelo voli in cielo così presto e in un modo che appartiene al mondo dei grandi, un mondo che per lei era ancora troppo lontano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.