Google lancia lo streaming musicale

Tra pochi giorni Google si preparerà a lanciare un servizio streaming musicale a pagamento. Un servizio che darà forse un po’ di filo da torcere a Spotify, servizio musicale digitale in streaming che permette una selezione di brani di varie case discografiche e che, da qualche mese, è approdato in Italia, contando 24 milioni di utenti. È prevista per oggi, infatti, la conferenza che si tiene ogni anno con gli sviluppatori software, nel corso della quale potrebbe essere svelata la nuova applicazione. Dalle fonti pervenute sembrerebbe, infatti, che Google abbia firmato accordi con Universal Music Group, Sony Music Entertainment e Warner Music Group per fornire agli utenti un accesso illimitato in determinate librerie di canzoni, in cambio di un compenso. L’esordio è previsto nel terzo trimestre, ovvero nel periodo compreso tra luglio e settembre. Gli utenti appassionati dovranno, dunque, tenersi pronti a ricevere le prossime novità nel campo della tecnologia e della musica. La multinazionale statunitense era già in possesso dal 2011 di un servizio adibito al settore musicale, Google Play Store, ma che permette solo l’acquisto di singoli brani o album. La già esistente Google Play Store offre lo streaming di canzoni e di album collegati all’account degli utenti, acquistati sullo store, oppure caricati mediante il software Music Manager. La vera novità, invece, riguarda e ripone l’attenzione sulla riproduzione di brani dei quali non si è ancora in possesso, come accade nel servizio Spotify. Contemporaneamente, tra Google e l’industria discografica si sta discutendo sul rinnovo dell’accordo che riguarda la pubblicazione dei video prodotti da utenti su YouTube, con colonne sonore protette da copyright. Inoltre, si pensa che Google abbia intenzione di proporre due tipologie di abbonamento: una legata a YouTube, e l’altra legata a Google Play, su pc e su mobile. Mancano poche ore prima di scoprire le scelte precise che la multinazionale prenderà.

One response to “Google lancia lo streaming musicale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.