Nas sequestrano 540 tonnellate di cibo marcio in tutta Italia

In seguito agli sviluppi delle indagini relative all‘operazione “ferie in sicurezza”, i Carabinieri dei Nas hanno sequestrato ben 540 tonnellate di cibo marcio. I controlli sono stati effettuati in tutta Italia presso 3.400 bar, gelaterie e stabilimenti balneari.

I Carabinieri dei Nas hanno sequestrato un’impressionante quantità di cibo avariato in tutta Italia. Sono stati effettuati 3.400 controlli presso bar, gelaterie e stabilimenti balneari in tutte le coste italiane. Il dato preoccupante è che i 500 Carabinieri coinvolti nell’operazione, hanno trovato irregolarità nel 30% delle attività controllate, riscontrando oltre 1.700 violazioni delle normative nazionali e comunitarie. Le sanzioni amministrative sono arrivate ad una somma impressionante di 1 milione e 300 mila euro. Inoltre 1.100 persone sono state segnalate all’Autorità Giudiziarie, Amministrative e Sanitarie, per un’operazione messa in piedi per garantire la sicurezza alimentare di italiani e turisti anche durante il periodo di vacanza, per questo i controlli sono stati concentrati nelle località di mare. La quantità di cibo avariato sequestrato dai Carabinieri dei Nas è impressionante: 540 tonnellate di alimenti marci, di cui 344 tonnellate di pesce e molluschi e il resto di alimenti di vario genere, come gelati, carne, frutta e verdura. La provenienza di questi alimenti è risultata sconosciuta, venivano conservati in condizioni igieniche pessime e fuori da ogni regola. Basti pensare che le date di scadenza di alcuni cibi risalgono a diversi anni fa. Per le gravi irregolarità igienico-sanitarie e documentali riscontrate i Carabinieri hanno sequestrato o chiuso ben 39 attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.