Rovigo: imprenditore preso a pugni e rapinato in villa nel sonno

Rapina nella villa di un noto imprenditore, “genio” degli affari. E’ stato aggredito nella sua villa alle 5 di mattina. Svegliato da pugni in faccia e minacciato da un ladro e i suoi complici. E’ successo ieri mattina a Gaiba, in provincia di Rovigo. Vittima dell’aggressione e della rapina è Gian Antonio Padovani, 66 anni compiuti da un mese. L’uomo risiede in una grande villa circondata dal verde.L’uomo è conosciuto da tutti i cittadini del paese per la sua grande dote negli affari, definito addirittura “genio”.Senza dubbio non deve essere affatto bello esser svegliati durante la notte da un qualcuno che ci aggredisce e ci minaccia di ucciderci, rubando in casa nostra. Il sindaco di Gaiba Roberto Berveglieri conosce bene Padovani e lavorava proprio alle sue dipendenze in quanto amministratore. «Me li ricordo quei tempi quando Padovani si spostava da e verso Ferrara addirittura in elicottero», riferisce il sindaco.

Attimi di paura nella villa di Padovani. A quanto pare la rapina sembra che sia durata una decina di minuti. I ladri hanno tentato di sottrarre all’imprenditore oggetti di valore. Hanno rubato 2mila euro dal suo portafogli, e preso da un cassetto la pistola Colt 38 special e 30 cartucce. Tutto detenuto regolarmente dall’uomo. I ladri hanno rubato anche il cellulare di Padovani. Negli ultimi tempi sono divenute sempre più frequenti le rapine e in particolar modo nelle ville di grandi imprenditori. Ciò che preoccupa maggiormente è che queste persone vengono anche aggredite e picchiate, oltre che rapinate. Fortunatamente, la vicenda non si è conclusa nel peggiore dei modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.