Giovanardi, violenza su 16enne a Modena: è inutile scandalizzarsi

Il senatore Pdl Carlo Giovanardi ha detto la sua sulla vicenda della 16enne violentata da cinque amici a Modena nel corso di una festa. Per Giovanardi è inutile scandalizzarsi, perché la sessualità viene quotidianamente presentata come un mero bene di consumo e questo porta i giovani a non rendersi conto della gravità di alcuni gesti. Secondo Giovanardi, non è sufficiente la “repressione penale” per risolvere il problema. Il senatore Pdl ritiene che non ci si possa scandalizzare viste le modalità con le quali viene presentata la sessualità, aldilà del singolo episodio accaduto a Modena.

Il problema sarebbe dunque l’educazione dei giovani, soggetti a stimoli errati. Per questo motivo Giovanardi ritiene che non ci si possa scandalizzare di fronte ad episodi del genere, che non fanno altro che dimostrare come i giovani vedano il rapporto fisico con l’altro sesso, ovvero sganciato dall’amore e dal rispetto reciproco. E’ per questo che la sola repressione penale non può essere sufficiente a porre un freno a episodi come quello della violenza di gruppo sulla 16enne a Modena.

Anche Manuela Ghizzoni, del Pd, vicepresidente della Commissione Istruzione presso la Camera dei deputati, ha detto che la scuola in tal senso può rieducare i giovani, ma lo stesso devono fare tutti gli adulti. Insomma, la violenza sulle donne deve essere bloccata non solo a posteriori, ma attraverso un’adeguata educazione dei giovani al rispetto dell’altra persona, che non può essere vista come un oggetto, soprattutto sessuale.

La superficialità con la quale molti giovani e giovanissimi affrontano l’argomento deve costituire un segnale d’allarme importante.

Che ne pensate delle parole di Giovanardi sulla violenza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.