Maltempo a Nord: nel weed end arriva la tregua

Il maltempo che ha colpito il Nord Italia in questi giorni non ha provocato pochi danni. Continuano le forti pioggie e temporali al Nord della penisola. Una breve tregua interesserà l’Italia settentrionale nel week end. Nelle giornate di martedì e mercoledì, infatti, le piogge hanno interessato maggiormente il Nord e l’alta Toscana, nel resto dell’Italia, invece, il tempo è stato complessivamente accettabile. Anche oggi sono previste piogge e temporali a partire dal Nord Ovest ed in estensione verso le altre regioni settentrionali e la Toscana, anche di forte intensità su alto Piemonte, Lombardia, Liguria. Per il week end è previsto qualche giorno di tregua dove sarà possibile godersi un po’ di sole.Crescono i disagi in Liguria, Toscana e Lombardia a causa del maltempo. Per la giornata di domani, venerdì, è previsto ancora un tempo grigio al Nord e Toscana con piogge nel Nord-Ovest. In arrivo nel week end, invece, l’anticiclone «Giano bifronte». Ancora una volta, quindi, la nostra penisola sarà divisa in due parti: nebbie al Nord e tra Toscana-Umbria e alto Lazio mentre sarà caldo sul Disagi in Liguria, Toscana e Lombardia a causa del maltempo. Anche per venerdì, inoltre, si prevede grigio al Nord e Toscana e piogge nel Nord-Ovest. E, nel fine settimana, con l’arrivo dell’anticiclone «Giano bifronte», l’Italia sarà a due facce: nebbie al Nord e tra Toscana-Umbria e alto Lazio, e nel resto del Centro-Sud è previsto caldo.
La situazione resta ancora critica in Toscana, in seguito alla forte pioggia che ha colpito nella notte di mercoledì e giovedì. Emergenza maltempo in Valdelsa, al confine tra Siena e Firenze, dove il torrente Casciano è esondato, provocando l’allagamento di molte aziende. A Volterra le scuole sono state chiuse, in seguito a disposizione del sindaco.  Le scuole sono state chiuse anche nelle frazioni di Villamagna e Saline.  Grossi disagi dovuti al maltempo anche a Livorno dove tra le 4.30 e le 5.15 si sono registrati 21,6 mm di acqua in soli 10 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.