Matteo Renzi attacca da Servizio Pubblico: duro contro la Cancellieri


La puntata di ieri 7 novembre su La7 a Servizio Pubblico ha avuto come ospite in studio il sindaco di Firenze, Matteo Renzi. Renzi, infatti, è stato l’ospite più atteso della serata. Il sindaco di Firenze avrebbe espresso il suo pensiero sulle vicende che stanno coinvolgendo di recente il ministro Cancellieri sul caso Ligresti. “Il Ministro avrebbe reso un servizio al Paese dimettendosi“, risponde Renzi senza mezzi termini, al quale viene domandato un suo parere sul caso.Matteo Renziè il candidato più quotato per la segreteria del Pd. Le Primarie si svolgeranno il prossimo 8 dicembre. Ieri a Servizio Pubblico, su La7, ospite di Michele Santoro e Marco Travaglio, il sindaco di Firenze ha detto chiaro e tondo, senza troppi giri di parole: “Se ero il segretario del Pd, non difendevo la Cancellieri. Il Ministro avrebbe reso un servizio al Paese se si fosse dimessa”. E’ evidente, dunque, l’attacco di Renzi alla Cancellieri. Renzi aggiunge, infatti, che sul caso Ligresti non vi sono stati dei controlli: “Dove erano la Consob e l’Isvap, le autorità indipendenti di controllo?”, chiede sarcasticamente Renzi.  Da qui il candidato Pd riprende un discorso in merito all’intreccio tra politica e affarismo asserendo che “in Italia esiste un capitalismo che non premia il rischio, ma un capitalismo degli amici degli amici”. E il caso Ligresti non è che la triste conferma di tutto questo.  La Cancellieri avrebbe dovuto dare un segnale in tal senso, invece di impelagarsi in queste faccende. Per concludere, Renzi ricollegandosi alla situazione che attualmente riguarda il Partito Democratico nel dibattito sulle dimissioni dell’ex commissario presso il comune di Bologna, riferisce che il Pd deve esser capace di dimostrare che la politica non dipende dall’economia. “Basta con queste unioni tra politica e consigli di amministrazione di banche e grandi gruppi”, conclude Renzi.


Leggi altri articoli di News e Cronaca

1 commento per “Matteo Renzi attacca da Servizio Pubblico: duro contro la Cancellieri”

  1. 19 Novembre 2013

    […] tra tutte c’è la questione della fiducia al ministro Cancellieri, che quasi certamente verrà confermata. A quanto pare la situazione in cui è implicata non […]

    Commenta l'articolo


    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Riscontrata interferenza con Ad Blocker

    Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

    Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

    Grazie per il supporto, buona lettura!

    Close