Stelle di Natale dell’AIL: dal 6 all’8 dicembre tornano i fiori per la solidarietà

Natale si sta avvicinando in gran fretta e, come da tradizione, dovremmo cercare di essere tutti più buoni. Da venerdì 6 a domenica 8 dicembre avremmo la possibilità di renderci utili per gli altri acquistando una Stella di Natale dell’AIL, che verranno messe in vendita nelle migliori piazze italiane.

Questa iniziativa è giunta quest’anno alla sua XXV edizione e si svolgerà in più di 4.000 piazze italiane : qui potrete trovare i gazebo con i volontari dell’associazione che vi assisteranno nell’acquisto delle piantine natalizie corredate dal logo dell’AIL. Ogni stella di Natale potrà essere acquistata con un contributo minimo pari a 12 euro.

Tutti i ricavi verranno utilizzati per la ricerca e la lotta contro le malattie gravi come i tumori del sangue. Negli ultimi anni questa iniziativa ha permesso di riuscire a raccogliere un ingente numero di fondi che erano destinate ai progetti di Ricerca Scientifica e di Assistenza Sanitaria: questo ha permesso di intraprendere degli enormi passi da gigante nei confronti per quel che riguarda la ricerca medica.

Ma si tratta solo del primo passo per migliorare le cose: tra i nuovi obiettivi dell’Associazione, infatti, c’è quello di riuscire ad affrontare alcune gravissime malattie nel modo più efficace possibile e, quindi, cercare di rendere guaribili le leucemie, i linfomi e i mielomi.

I soldi che verranno raccolti nel corso del weekend verranno devoluti nei confronti della Ricerca Scientifica e per finanziare il Gruppo Gimema, ossia il Gruppo Italiano Malattie EMatologiche dell’Adulto. Tra i progetti di immediata attuazione ci sono la realizzazione delle Case di alloggio dell’AIL, promuovere la formazione professionale del personale medico coinvolto, collaborare al fine di agevolare l’assistenza domiciliare nei confronti di adulti e bambini e agevolare l’attività dei Centri di Ematologia e di Trapianto di Cellule staminali, ma anche promuovere l’attività dei laboratori per la diagnosi e la ricerca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.