Siracusa, 20enne accoltella coetaneo al cuore: arrestato

Nella notte, a Siracusa, un 20enne accoltella un coetaneo al cuore e viene in seguito arrestato

A Siracusa, un 20enne accoltella un coetaneo al cuore e viene arrestato. L’omicidio è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato, mentre l’arresto del ragazzo è avvenuto stamattina. Un giovane di 20 anni è stato fermato a Siracusa con l’accusa di aver ucciso Salvatore Miconi. Si tratta del 20nne accoltellato ieri sera in largo XXV Luglio, a Ortigia. Miconi è stato assassinato mentre attendeva il passaggio della processione di “rientro” di Santa Lucia, patrona della cittadina. L’identità del fermato, che si trova rinchiuso dall’alba nel carcere siracusano di contrada Cavadonna, non è stata ancora resa nota. Brutta storia quella avvenuta stanotte a Siracusa, dove un 20enne accoltella al cuore un coetaneo e viene arrestato poco dopo. Forse le autorità non hanno ancora diffuso le generalità del ragazzo perché stanno accertando la sua colpevolezza o la presenza di eventuali complici. Sulle cause c’è ancora mistero. Il 20enne è stato interrogato per tutta la mattinata alla ricerca di un movente che lo abbia spinto a compiere questo gesto estremo. Le piste battute sono quelle tipiche. L’unica cosa confermata dai Carabinieri è stata che i due si conoscevano e l’omicidio è avvenuto dopo una discussione tra i due giovani. Il motivo di quest’ultima non è stato ancora chiarito. A confermarlo sono stati gli investigatori della Squadra mobile della questura di Siracusa, che hanno condotto le indagini. Nella ricostruzione di rende noto che al culmine del diverbio, il giovane accoltella al cuore il coetaneo e poi si dà alla fuga. Il ragazzo è stato poi arrestato questa mattina presto e si trova tuttora rinchiuso in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.