Sicilia, Crocetta apre alle coppie di fatto: potranno accedere ai mutui agevolati

Mentre il tema dei diritti civili sembra essere ritornato all’interno dell’agenda politica del governo nazionale, o per la precisione del nuovo corso del Partito Democratico targato Renzi, in Sicilia è stata approvata una norma che permetterà di accedere ai mutui agevolati per l’acquisto della casa anche alle coppie di fatto, comprese quelle omosessuali.
La nuova normativa, sostenuta con fermezza dal governatore Rosario Crocetta, è stata accolta con favore da tutti coloro che sono impegnati nella battaglia quotidiana per l’estensione dei diritti civili, mentre ha trovato l’opposizione di chi crede che l’Italia nel 2014 debba rimanere impantanata in concezioni tradizionali del concetto di famiglia pur scontrandosi con una realtà ben diversa.
La norma approvata fa parte della discussa Finanziaria che nelle ultime settimane ha messo a dura prova la giunta Crocetta. L’annuncio nella sala stampa del Palazzo dei Normanni è stato dato con queste parole: “Approvato l’articolo 26. È legge. Una svolta storica, una iniziativa di grande civiltà e umanità. Siamo i primi in Italia. Cominciamo a far parlare bene della Sicilia“.
A dire sì alla nuova norma sono stati in 48, mentre hanno votato contro in 24.
La votazione è stata fatta col voto segreto, fatto questo che sottolinea come il tema delicato abbia portato a una convergenza allargata tra i vari partiti. Sulla questione, il governatore si è espresso così: “Un numero spaventoso per una legge così. I franchi tiratori erano anche nel centrodestra.- ha detto Crocetta -. La verità e che pure tanti dell’opposizione erano favorevoli alla legge e per questo hanno chiesto voto segreto. Siamo sulla buona strada. Vedrete cosa accadrà con l’articolo 39…”.
Tra i principali oppositori vi è Nello Musumeci, rappresentante della Destra, che ha dichiarato: “I benefici per l’accesso alla prima casa bisognerebbe assicurarli prima alle coppie con figli, invece di dare precedenza alle coppie gay“. E a chi gli chiede se ha pregiudizi sugli omosessuali, risponde: “Grande rispetto, ma con le risorse limitate della Regione occorre fissare criteri di priorità. Crocetta non può discriminare le coppie eterosessuali, anche quelle non sposate, a favore dei gay. Avevamo proposto di dare priorità alle famiglie numerose e ai conviventi con prole, spesso costretti ad abitare in tuguri”.
Per Musumeci, che è anche presidente della Commissione regionale Antimafia, Crocetta cercherebbe solo “i titoloni dei giornali, cercando di forzare i sindaci a istituire i registri delle coppie di fatto anche se molti si rifiutano”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sicilia, Crocetta apre alle coppie di fatto: potranno accedere ai mutui agevolati

Mentre il tema dei diritti civili sembra essere ritornato all’interno dell’agenda politica del governo nazionale, o per la precisione del nuovo corso del Partito Democratico targato Renzi, in Sicilia è stata approvata una norma che permetterà di accedere ai mutui agevolati per l’acquisto della casa anche alle coppie di fatto, comprese quelle omosessuali. (altro…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.