Annamaria Franzoni, chiesta una nuova perizia: tornerà a casa?

E' stata chiesta una nuova perizia su Annamaria Franzoni, condannata a 16 anni per il delitto del figlio Samuele. La mamma di Cogne potrebbe tornare a casa

E’ stata chiesta un’altra perizia su Annamaria Franzoni, la mamma di Cogne accusata per il terribile delitto del figlio Samuele. La Franzoni tornerà a casa grazie alla concessione degli arresti domiciliari? Ciò che è sicuro è che vi sarà una nuova consulenza tecnica, atta a verificare se potrebbe esserci il rischio di recidiva per Annamaria Franzoni. La decisione è stata presa nel corso di un’udienza che ha avuto luogo presso il tribunale di Sorveglianza di Bologna.

Annamaria Franzoni è stata condannata in via definitiva a 16 anni di reclusione a seguito dell’omicidio del figlio Samuele, avvenuto nel 2002 a Cogne. La mamma del bambino si trova in carcere dal 2008. Non era presente però in aula mentre si stabiliva una nuova perizia, al fine di valutare i rischi di recidiva da parte sua. Dunque il tribunale di Sorveglianza, presieduto da Francesco Maisto, ha nominato il professor Augusto Balloni, dell’università di Bologna, in qualità di consulente d’ufficio. La perizia riguarderà ancora una volta la personalità di Annamaria Franzoni, e i risultati potrebbero pervenire alle sedi competenti già nel prossimo mese d’aprile. Questo genere di consulenza era stata disposta a seguito della richiesta degli arresti domiciliari per Annamaria Franzoni, avanzata dai suoi legali. 

Tutto lascerebbe supporre che, nel caso in cui i risultati della perizia non ritenessero la Franzoni soggetta al rischio di recidiva, potrebbe tornare a casa dal marito e dai figli, anche se agli arresti domiciliari. Intanto la mamma di Cogne, ritenuta colpevole per l’omicidio del piccolo Samuele, è stata ammessa al lavoro esterno da qualche mese, e quindi esce dal carcere per prestare servizio regolarmente presso una cooperativa sociale. La sua condotta le ha anche consentito di tornare a casa per un permesso, stando qualche giorno con il marito e con i figli.

Non ci resta che attendere l’esito della perizia per capire se Annamaria Franzoni tornerà a casa. Voi sareste d’accordo con una decisione del genere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.