Napoli, i genitori si separano: 19enne accoltella la madre


Accoltella la madre davanti gli occhi del fratello e della cugina, ancora minorenni. Un giovane 19enne è stato fermato e arrestato dalla polizia, accusato di aver praticato maltrattamenti nei confronti della sua famiglia. La vicenda ha avuto luogo a Napoli. Gli inquirenti, subito a lavoro per le indagini sul caso, hanno ricostruito la vicenda. Ciò che avrebbe scaturito la cruenta reazione del 19enne, infatti, sarebbe stata la separazione dei genitori. I genitori del ragazzo si sarebbero separati qualche anno fa e pare che il giovane non fosse mai riuscito del tutto ad accettare questo allontanamento. La famiglia del ragazzo, infatti, si era trasferita a casa della nonna materna, compresa la madre e la figlia minore. Sembra che già in passato il 19enne abbia manifestato questo disagio interiore imbattendosi più volte in una serie di aggressioni verbali nei confronti della sua famiglia. Il disaccordo principale, però, era proprio quello con la madre.


Secondo le ricostruzioni degli agenti, infatti, pare che il 19enne abbia colpito più volte già in passato la madre con calci e pugni. Una delle ultime aggressioni risale a febbraio quando la giovane madre del ragazzo, una donna di 36 anni, ha persino chiesto aiuto alla polizia, ma allora aveva deciso di non denunciare il figlio. A quanto pare, però, sembra che il 19enne non abbia represso la sua rabbia e sia tornato presto sui suoi passi.

Proprio ieri sera, il ragazzo ha impugnato un coltello da cuina e davanti gli occhi del fratello e della cugina si è scagliato contro la madre, ferendola a una mano. La sua furia si era scagliata anche contro mobili e suppellettili della casa. La polizia, giunta sul posto, ha trovato tracce di sangue a terra appartenenti alla madre rimasta ferita. Il 19enne è stato arrestato. La madre del ragazzo, invece, è stata portata presso l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli dove i medici hanno provveduto a curare le lesioni subite.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close