Padova, il conto è troppo salato e due turisti sloveni si rivolgono ai carabinieri

Un conto da capogiro. È questa l’accusa che due turisti sloveni hanno rivolto ai ristoratori di un noto bar di Padova. I due si sono recati dalle forze dell’ordine per denunciare il pagamento di un conto, a loro dire, fin troppo salato: 30 euro per due tramezzini, acqua e caffè.
Due turisti sloveni di passaggio a Padova hanno deciso di rivolgersi ai carabinieri per denunciare quello che secondo loro sarebbe una “truffa” bella e buona, ma soprattutto salata. I due, abituali visitatori della città veneta, avevano deciso di consumare un pasto veloce in un noto bar sito di via Roma. Lì, avevano ordinato un paio di tramezzini, dell’acqua minerale e, alla fine, avevano concluso il momento di relax con due caffè. Al momento di pagare, si sono recati alla cassa dove ad attenderli c’era una costosa sorpresa: il conto presentato ai due sloveni è stato di 30 euro.
I turisti stranieri hanno pagato quanto richiesto, ma subito dopo si sono recati ai carabinieri di Prato della Valle e lì hanno segnalato quanto accaduto loro. I carabinieri, dal canto loro, hanno preso nota di quanto denunciato e girato la segnalazione alla Guardia di Finanza. Appena si è diffusa la notizia, sul web diverse persone hanno commentato l’episodio sottolineando come il bar incriminato usi spesso presentare una vasta varietà di tramezzini senza esporre il prezzo.
Già negli scorsi mesi altri turisti stranieri si sono lamentati dei conti eccessivi presentati da alcuni bar presenti sul nostro territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.