Casa Pound Italia: Andrea Antonini ferito in un agguato

Il vicepresidente nazionale di Casa Pound Italia, Andrea Antonini, è rimasto ferito ad una gamba a seguito di un agguato avvenuto a Roma nel pomeriggio. L’uomo che è anche consigliere del XX municipio romano, è stato colpito da due colpi di pistola sparati mentre,  a bordo di uno scooter,  stava percorrendo la via Flaminia. I due proiettili hanno attraversato la gamba da parte a parte senza, fortunatamente, colpire le ossa. A sparare sono state due persone a bordo di scooter e con il volto coperto dal casco. Andrea Antonini è stato subito ricoverato in ospedale ed è stato giudicato guaribile in dieci giorni. La polizia sta vagliando tutte le piste possibili e, probabilmente, un aiuto potrebbe provenire dalle telecamere presenti nella zona.

Casa Pound Italia, l’organizzazione completamente fuori dagli schemi che si definisce di estremocentroalto, ha diffuso un comunicato stampa in cui, non accusando nessuno, si fa riferimento alle battaglie di giustizia sociale portate avanti dal gruppo negli ultimi anni come le occupazioni a scopo abitativo, la proposta di legge sul mutuo sociale e quella denominata tempo di essere madri, individuando proprio in queste battaglie sociali “la ragione di quanto accaduto”. Casa Pound Italia, aggiunge il comunicato, non si farà intimidire da nessuno. L’organizzazione parla di “follia dietro a quanto accaduto” ad Andrea Antonini. Da Casa Pound per finire nessuna accusa e nessun indice puntato contro nessuno, ma anche la secca smentita che l’agguato possa essere maturato negli ambienti di estrema destra, la cosiddetta “faida interna” per usare una scellerata espressione giornalistica da Anni Settanta, un’ipotesi lanciata da alcune testate nel pomeriggio.

Nelle ultime settimane Casa Pound Italia era stata al centro della cronaca per il ferimento di un suo militante durante un’attacco degli antifascisti a Cuneo e per gli scontri causati dall’estrema sinistra per impedire la presentazione del libro Nessun Dolore alla Mondadori di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.