Autista Atac ferma il bus per la pizza (video)

Gli autisti dell’Atac di Roma ci regalano sempre molte soddisfazioni: sono infatti i protagonisti di video davvero molto particolari. A volte ci fanno davvero incavolare con il loro cellulari senza auricolari e le tante possibilità di incidente…Altre volte come in questo caso, sbagliano si, ma ci fanno fare delle belle risate. Non sarò però forse d’accordo con noi il passeggero che si trovava sull’autobus dell’Atac e ha dovuto attendere che l’autista scendesse per fare una piccola pausa pranzo e comprare una pizza e un panino. E forse più di lui saranno arrabbiate le persone che presso le fermate successive stavano aspettando. Un simpatico cittadino, ligio al dovere, ha ripreso questa scena filmando tutto. Ovviamente il video dell’autista dell’Atac che lascia il suo bus per andare a comprare la pizza è uno dei più cliccati delle ultime ore. L’azienda del trasporto romano ha già risposto all’accaduto con un comunicato ufficiale. Ma vediamo il video di questa simpatica scenetta.


Ennesima figuraccia per un autista dell’Atac: questa volta lascia il bus per comprare una pizza

Non c’è davvero pace per gli autisti dell’Atac che ormai sono i più spiati di Italia. Oggi tocca a un autista, non sappiamo di preciso la linea del bus, che ha deciso di lasciare il mezzo per qualche minuto. A bordo solo un passeggero. L’autista aveva probabilmente fame ed è sceso a comprare un trancio di pizza. Purtroppo però un cittadino ha ripreso tutta la scena e ha deciso di mandare il video al sito de Il Corriere. Ed ecco il risultato: video cliccatissimo e Atac infuriata. Ora non vogliamo giustificare di certo l’autista ma i problemi son ben altri non di certo che uno si fermi per 2 minuti a comprare una pizza. Non ci sembra una cosa così scandalosa, ma ognuno ovviamente ha il suo parere.

Questa la nota dell’Atac: “In relazione all’episodio denunciato dal lettore del Corriere.it si conferma che Atac ha attivato tutte le procedure interne al fine di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, accertare che il bus appartenga effettivamente all’Atac, e non ad altre compagnie private di Tpl, e procedere infine all’arrivo dell’eventuale procedura disciplinare“

Ecco il video:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.