Uomo si suicida dopo aver partecipato a C’è posta per te

Una storia drammatica quella che oggi vi raccontiamo. Un anziano, Giuseppe Sampogna, aveva lasciato la sua casa per un motivo non di certo preoccupante. Aveva deciso di partecipare a C’è posta per te, come spettatore e insieme a una comitiva del suo paese aveva raggiunto Roma con il pullman. Tutto è andato bene fino alla registrazione della puntata. Nessuno infatti si è accorto del malessere di Giuseppe. Succede però qualcosa nella sua testa, nessuno può sapere cosa, e avviene la tragedia. L’uomo si suicida ancor prima di arrivare a casa. Il Pullman sul quale viaggiava infatti si ferma ad Anagni per una sosta di rifornimento. Qualcuno scende per sgranchirsi le gambe, altri per andare in bagno. Anche Giuseppe scende ma si allontana dal bus e inizia a percorrere l’autostrada e viene inesorabilmente travolto da una macchina. Precisiamo che su questa storia ci sono diverse versioni: su Lettera 43 abbiamo letto che l’uomo aveva preso parte a C’è posta per te mente su altri siti abbiamo letto che l’uomo era stato tra il pubblico di Uomini e Donne.

Ci sono poi versioni contrastanti anche sulla modalità dell’incidente. Si parla di un suicidio sulle fonti più accreditate ma abbiamo anche letto che l’uomo avrebbe perso l’orientamento, dopo la sosta del pullman ad Anagni e si sarebbe trovato poi sull’autostrada. Purtroppo però non cambia l’epilogo della vicenda. l’uomo è stato travolto e ucciso da una Lancia Libra guidata da un uomo di Velletri.

Sulle dinamiche dell’incidente sta indagando la polizia di Frosinone. Come abbiamo detto in precedenza nessuno dei compagni di comitiva dell’uomo aveva notato qualcosa, un malessere nell’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.