Attualità Italiana

Maltempo: attesa per oggi la tempesta di San Martino

La Liguria fa già i conti con quel che resta di Sandy: secondo l'esperto il peggio deve ancora arrivare.


È una giornata davvero particolare per l’intera penisola: oggi infatti è attesa un’intensa perturbazione. È la terza del mese di novembre, e investirà gran parte dell’Italia. Alcuni esperti, per far capire la potenza del fenomeno, l’hanno ribattezzata la “cugina di Sandy”, il tragico uragano che ha devastato l’America qualche giorno fa. Questo perché si tratta realmente di “quello che è rimasto” della potenza dell’uragano Sandy. Secondo gli esperti bisogna stare in allerta, in quanto nelle prossime ore l’Italia sarà investita da una tempesta: la tempesta di San Martino. Vediamo insieme quali sono le previsioni per oggi e quali sono le regioni dove l’allerta è più alta.Secondo le ultime notizie, la Liguria già da ieri sta facendo i conti con il maltempo, ma il peggio deve ancora arrivare, come ha sottolineato il direttore del sito meteo.it, Antonio Sanò, che ha fatto sapere: ” Quel che rimane di Sandy sta arrivando sull’Italia e provocherà una vera e propria Tempesta di San Martino nelle prossime ore. Una forte perturbazione accompagnata da intense correnti di scirocco sta già investendo il nordovest dove è scattata l’allerta massima in Liguria, ma il peggio deve ancora arrivare”. Dunque da quanto si apprende il maltempo si estenderà nel pomeriggio di oggi in Lombardia, parte del Piemonte – con neve tra i 1500 e i 2000 metri – e in serata in tutto il nord fino alla Toscana. Sanò precisa: “con particolare allerta sulla Liguria di Levante, sullo Spezzino dove sottolineiamo il rischio concreto di frane, smottamenti e problemi ai corsi d’acqua minori. Allerta anche sull’alta Toscana, la fascia prealpina lombarda, trentina e poi veneta e infine Friulana dalla notte. Onde di 3 metri nell’Adriatico”. Per quanto riguarda la capitale, Roma dovrà fare i conti con il maltempo a partire dalla serata di oggi.



Seguici

Seguici su

Google News Logo


Ricevi le nostre notizie da Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.