Roma, 28 arresti e perquisizioni in Campidoglio e a casa di Alemanno


Sono 28 gli arresti a Roma per mafia. Perquisizioni avvenute anche in Campidoglio e a casa dell’ex Sindaco della Capitale, Gianni Alemanno. La maxi operazione è tutt’ora in corso a Roma. Per associazione di stampo mafioso sono stati 28 gli arresti e ben 37 persone risultano indagate. C’è stato un sequestro di beni per 200 milioni. Un ramificato sistema corruttivo in vista dell’assegnazione di appalti e finanziamenti pubblici dal comune di Roma e dalle aziende municipalizzate: questo quanto emerso dalle indagini del Ros.


I controlli sono in corso anche alla Pisana, sede della Regione Lazio. Le perquisizioni proseguono anche in Campidoglio e a casa di Gianni Alemanno. Tra gli arrestati più noti, anche l’ex Amministratore Delegato dell’Ente Eur, Riccardo Mancini, e l’ex terrorista dei Nar (Nuclei Armati Rivoluzionari) e della Banda della Magliana Massimo Carminati. I militari stanno perquisendo gli uffici del consigliere regionale Pd Eugenio Patanè e Luca Gramazio. In Campidoglio, gli agenti stanno mettendo a soqquadro gli uffici del presidente dell’Assemblea Mirko Coratti.

Roma, vigilantes morto suicida alla stazione metro – LEGGI QUI

L’indagine è stata ribattezzata Terra di mezzo, come il luogo scelto da Tolkien per ambientare il romanzo Il Signore degli anelli. L’operazione ha preso il via nel 2010 da una intuizione del procuratore aggiunto Pietro Saviotti. Dopo quattro anni, ha avuto fine la maxi operazione. Sono 28 gli arresti e 37 gli indagati nell’ambito dell’indagine che sta facendo crollare la politica romana. Perquisizioni nella Regione, in Campidoglio e a casa dell’ex Sindaco Alemanno. L’augurio è che ne escano puliti. L’auspicio è che chi ha sbagliato paghi come si deve.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

1 commento per “Roma, 28 arresti e perquisizioni in Campidoglio e a casa di Alemanno”

  1. 8 Dicembre 2014

    […] MAFIA CAPITALE: INDAGATO ALEMANNO […]

    Commenta l'articolo


    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Riscontrata interferenza con Ad Blocker

    Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

    Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

    Grazie per il supporto, buona lettura!

    Close