Spunta un nuovo testimone sul caso Yara Gambirasio e parla di una strana relazione

Nelle ultime ore i legali di Massimo Giuseppe Bossetti hanno parlato di nuove prove che potrebbero scagionare il loro assistito. Per la precisione ci sarebbe un testimone che avrebbe raccontato di conoscere una persona che nel 2010 aveva una “relazione” non viene precisato di che genere, con Yara. Questo testimone non spunterebbe così all’improvviso, avrebbe infatti rilasciato una dichiarazione subito dopo la scomparsa di Yara, dichiarazione resa ai Carabinieri che non sarebbe però agli atti. La persona adesso ha voluto parlare con i legali di Massimo Giuseppe Bossetti e rendere la sua testimonianza. Potrebbe essere un altro l’assassino di Yara Gambirasio? Difficile davvero mettere insieme i pezzi di questo puzzle ma bisogna parlare di tutto perchè lo ricordiamo, Bossetti, resta ancora, il presunto assassino, non è stato condannato per aver commesso l’omicidio. E così mentre lui dal carcere continua a proclamare la sua innocenza, arrivano delle possibili novità.

Ma che cosa ha raccontato questo testimone che sembra essere un uomo? Non si conosce la sua identità ma secondo quello che è venuto fuori in queste ore, il testimone avrebbe detto di aver conosciuto una persona che all’epoca aveva una relazione con una ragazza di nome Yara che faceva la ginnasta. Ripetiamo che questa dichiarazione, almeno secondo i legali di Bossetti, non arriva dopo anni dall’omicidio ma fu resa subito dopo la scomparsa della tredicenne di Brembate.

L’avvocato Salvagni ha dichiarato: “Abbiamo un testimone molto importante – ha spiegato – che ci ha riferito cose molto importanti. E’ un teste che ci consente in questo momento di dare un altro tipo di storia, ma non posso rivelare se sia un uomo o una donna”.

Proviamo quindi a immaginare che si potrebbe ipotizzare una nuova pista. La presenza di un altro uomo nella vita di Yara, magari l’uomo di cui il fratellino aveva parlato, l’uomo di cui Yara aveva paura, l’uomo che entrambi avevano visto in chiesa. E’ possibile che il test del dna non possa dare certezze? E’ possibile che siano stati fatti degli errori? Tutto è possibile purtroppo e fino a quando non ci sarà il processo e la condanna Bossetti resta un uomo innocente.

Aggiunge l’avvocato: “Stiamo indagando e stiamo cercando dei riscontri. Siamo in una fase di indagine difensiva. Non appena avremo questi riscontri, li porteremo subito a conoscenza della Procura, al momento li stiamo verificando“.

2 responses to “Spunta un nuovo testimone sul caso Yara Gambirasio e parla di una strana relazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.