Marilena Rosa Re uccisa e decapitata: l’assassino ha fatto tutto da solo?


Un epilogo davvero drammatico quello che riguarda la storia di Marilena Rosa Re. Era scomparsa da casa il 30 luglio scorso, si sperava che il suo fosse solo un allontanamento volontario ma la donna non avrebbe nessun motivo per lasciare la sua casa, il suo lavoro, i suoi affetti e i suoi adorati gatti. Da quel giorno nessuna traccia della donna ma le indagini sono andate avanti in silenzio per poi arrivare alla svolta di due giorni fa: l’arresto dell’assassino di Marilena, il suo vicino Vito Clericò. L’uomo continua a dire di non aver ucciso Marilena ma ha indicato il luogo in cui la donna è stata seppellita. Una storia cruenta: Marilena è stata uccisa, poi è stata decapitata, i suoi resti sono stati nascosti nell’orto della casa del Clericò. L’uomo continua a negare di aver ucciso Marilena, ha collaborato indicando il luogo in cui si trovavano i suoi resti ma non vuole ammettere di essere lui l’assassino della promoter di Castellanza. Chi ha ucciso Marilena, Clericò ha fatto tutto da solo? Il dubbio resta e anche gli inquirenti sospettano che l’uomo non possa aver fatto tutto da solo, per questo nel registro degli indagati ci sarebbe anche il nome della moglie di Vito, accusata di sequestro di persona.

Una brutta storia di soldi: Marilena aveva dato del denaro all’uomo, non era un prestito, era solo un favore. Lui avrebbe dovuto tenere la somma di denaro al suo posto, lei poi avrebbe riavuto indietro i suoi soldi. Ma quanto la Re ha chiesto di riavere indietro il denaro, ha ricevuto probabilmente una risposta negativa: non era possibile perchè l’uomo aveva speso i soldi. 90 mila euro, è questo il valore della vita della donna.

Il presunto assassino, che verrà interrogato questa mattina nel carcere di Busto Arsizio dal giudice per le indagini preliminari che dovrà decidere sulla convalida del fermo del pubblico ministero Rosaria Stagnaro, avrebbe tirato in ballo un’altra persona che avrebbe commesso il delitto. Si tratta di dichiarazioni rese nel corso dell’interrogatorio avvenuto domenica sera davanti al magistrato titolare delle indagini. Purtroppo questa brutta storia non è ancora finita: gli agenti che hanno cercato il corpo di Marilena non hanno ritrovato la sua testa. E’ possibile che ci sia davvero un altro assassino? E’ possibile che ci sia una persona coinvolta in questa vicenda? Clericò farà il suo nome? 

( in foto la copertina del settimanale Giallo in edicola questa settimana) 

Per ricevere le ultime news di Ultime Notizie Flash direttamente su Facebook Messenger clicca qui

Commenta l'articolo