Omicidio Noemi, il padre di Lucio in diretta a Quarto Grado: “Noemi vittima delle sue amicizie”


Omicidio Noemi, il padre di Lucio in diretta a Quarto Grado: “Noemi vittima delle sue amicizie”

Nella puntata di Quarto Grado in onda il 6 ottobre 2017 è stato trattato ancora una volta, un tema delicato, quello dell’omicidio di Noemi Durini, la sedicenne di Specchia uccisa dal suo fidanzato Lucio, diciassettenne di Alessano. Come sempre, anche in questa occasione, l’inviata del programma di Rete 4 era davanti la casa dei genitori di Lucio in diretta per raccontare le ultime notizie sul caso. Dopo qualche minuto, chiede di poter intervenire anche il padre di Lucio, il signor Biagio, che vuole precisare alcune cose in diretta. L’uomo spiega a Nuzzi, correggendolo, che i famosi cellulari “presi” da suo figlio, sono stati riconsegnati ai Carabinieri da lui, a dimostrazione del fatto che in questa vicenda ha sempre voluto collaborare e non ha mai nascosto quello che suo figlio faceva. Il conduttore ha poi chiesto al signor Biagio quali siano le responsabilità in questa storia, delle famiglie. La sua risposta: 

Io credo che le famiglie non abbiano responsabilità in questa storia, soltanto che magari qualcosa è sfuggita di mano, certamente le responsabilità, secondo me vanno cercate nelle amicizie di queste ragazze, io credo, mi posso sbagliare ma non credo. 

Queste le parole del padre di Lucio che ancora una volta ribadisce il suo punto di vista.

Il conduttore gli chiede poi se abbia una parola per Noemi, sperando di ascoltare magari, finalmente, qualche parola d’affetto. L’uomo risponde con queste dichiarazioni: 

Una parola per Noemi, per me è una vittima, lo è sempre stata, è una vittima delle sue amicizie e di qualcuno che non ha fatto il suo dovere. Mi ascolti signor Nuzzi, mio figlio viveva a casa mia, io ho cercato di fare il meglio. Io penso che nella famiglia di lei debba trovare le risposte. Qualcuno deve mordersi dove non riesce. Quella ragazza andava curata. 

Dopo le parole del padre di Lucio ha deciso di intervenire in diretta la madre di Noemi che non può permettere che sua figlia, anche da morta, venga insultata in questo modo. LEGGI QUI LE DICHIARAZIONI DELLA MADRE DI NOEMI

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo