Omicidio Noemi: a Pomeriggio Cinque le parole di Fausto


Nella puntata di Pomeriggio Cinque in onda il 3 ottobre 2017 abbiamo ascoltato le parole di Fausto, amico di Lucio e di Noemi, la ragazzina di Specchia uccisa un mese fa per mano del suo fidanzato. Il signore è stato chiamato in causa dalla famiglia di Lucio che sin dai primi giorni, dopo la scomparsa di Noemi, e poi dopo il ritrovamento del cadavere, ha parlato di una persona che la ragazzina avrebbe “assoldato”. Fausto, sentendosi chiamato in causa per queste pesanti accuse, secondo la madre di Lucio infatti l’uomo avrebbe ricevuto dei soldi da Noemi per comprare una pistola che sarebbe poi servita per uccidere lei e suo marito, ha deciso di querelare i due ma anche di raccontare in tv la sua versione dei fatti. Lo abbiamo visto anche in una puntata di Quarto Grado e oggi in diretta da Barbara D’Urso, Fausto racconta quella che era la sua amicizia con Noemi e con Lucio. Ci tiene a ribadire che lui aveva un bel rapporto con entrambi, faceva il possibile per portare serenità tra di loro. Lucio, secondo il suo racconto, aveva combinato dei guai e lui, nell’anno in cui sono stati molto vicini, ha cercato di fare il possibile per aiutarlo. Racconta del loro primo incontro, dei passaggi dati in macchina, delle passeggiate e delle chiacchiere da bar. Poi il rapporto con Noemi che si era molto affezionata a lui, lo vedeva come un punto di riferimento tanto da chiamarlo papà. Fausto vuole però dire anche qualcosa sull’omicidio, non crede infatti che Lucio sia il solo colpevole in questa storia. “Io non sono uno del mestiere, le indagini devono farle gli inquirenti però non riesco a capire come mai si ricorda tutto di quella mattina ma non si ricorda dove ha messo l’arma del delitto e non si ricorda dove ha gettato la maglietta. Tutto questo a me sembra molto strano, io spero che racconti la verità il prima possibile.

Queste le parole di Fausto che vuole difendersi anche della tante accuse e ribadisce che ovviamente Noemi non gli ha mai chiesto di comprare una pistola. Era Lucio a parlare di quanto fosse difficile il rapporto con i suoi genitori e sempre Lucio gli avrebbe raccontato del padre che lo picchiava. 

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close