Potenza, arrestato macedone di 29 anni: si addestrava come terrorista


Potenza, arrestato macedone di 29 anni: si addestrava come terrorista

A Potenza è stato arrestato un macedone di 29 anni, il quale si addestrava ad attività terroristiche. Nel suo cellulare, stando alle ultime notizie, sono state trovate delle ricerche su tecniche di autoaddestramento. In particolare, il giovane cercava consigli su come usare i droni armati e realizzare pistole laser. Inoltre, seguiva video di propaganda jiahadista. Dal 27 aprile, il macedone si trovava ospite del Centro di permanenza per il rimpatrio a Palazzo San Gervasio, mentre praticava un addestramento ad attività con finalità di terrorismo.

ALLARME TERRORISMO IN ITALIA, MACEDONE DI 29 ARRESTATO A POTENZA ULTIME NOTIZIE: SI STAVA AUTO ADDESTRANDO COME TERRORISTA

Nuovo allarme terrorismo in Italia. A Potenza un macedone di 29 anni è stato arrestato con l’accusa di aver portato avanti un addestramento con finalità di terrorismo internazionale. Le forze dell’ordine, durante una perquisizione, hanno trovato a casa sua alcuni droni. Sul cellulare, invece, sono stati trovati diversi video di propaganda johadista, oltre che ricerche sulle tecniche di autoaddestramento. Il macedone, Agim Miftarov, aveva intenzione di lasciare l’Italia. Si trovava dal 27 aprile ospite nel Centro di permanenza per il rimpatrio a Palazzo San Gervasio di Potenza, dopo essere stato sottoposto a una perquisizione nell’ambito dello stesso procedimento penale.

Questa indagine da parte dei Ros ha preso inizio nell’anno 2009 e aveva come fine quello di trovare profili social di soggetti a rischio radicalizzazione in chiave jihadista.

Proprio il profilo Facebook del 29enne è finito sotto l’attenzione degli inquirenti, poiché conteneva delle foto di terroristi armati.

Il macedone aveva mostrato un particolare interesse per le armi e, soprattutto, per le informazioni sulle attività dello Stato Islamico. L’uomo visionava video addestrativi in grandissima quantità, che riguardavano l’uso e le potenzialità delle armi da guerra. Lo scorso 27 aprile nell’abitazione di Agim Miftarov erano stati trovati aeromobili a pilotaggio remoto, smartphone e abbigliamento militare. Proprio attraverso questi elementi, le forze dell’ordine hanno potuto comprendere che il macedone si stava auto-addestrando per eventuali iniziative terroristiche, forse fuori dall’Italia, visto che aveva deciso di lasciare il nostro Paese. I numerosi filmati, circa 900, visionati dal macedone arrestato a Potenza mostravano come creare dispositivi atti ad offendere attraverso la modifica di oggetti di uso comune.

Commenta l'articolo


  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423