Allarme Listeria, richiamato un altro lotto di verdure surgelate


Allarme Listeria, richiamato un altro lotto di verdure surgelate

Nuovo allarme Listeria in Italia, un altro lotto di verdure surgelate è stato ritirato. Il prodotto è stato richiamato per rischio microbiologico. La probabile presenza del batterio, come già sappiamo, rischia di provocare una grave infezione. In casi molto rari può anche portare alla morte. Il Ministero della Salute, anche questa volta, non ha potuto fare a meno di procedere con il richiamo per la presenza di Listeria monocytogenes all’interno del prodotto in questione. Vediamo insieme quali sono i dettagli dell’alimento ritirato.

RISCHIO LISTERIA IN ITALIA: IL MINISTERO DELLA SALUTE RICHIAMA LOTTO DI VERDURE SURGELATE

Nuovo rischio Listeria in Italia, dove è stato ritirato un lotto di verdure surgelate. Questo batterio è responsabile della Listeriosi, una grande infezione che in casi rari può anche portare alla morte. Ciò può accadere soprattutto nelle persone fragili, come anziani, neonati, donne incinte e adulti immuno-compromessi. Il lotto di mix di verdure surgelate che è stato ritirato porta il marchio Pinguin ed è stato prontamente ritirato dal mercato dopo il richiamo del Ministero della Salute. La causa è la probabile presenza di Listeria monocytogenes in mais congelato. Le confezioni che potrebbero essere contaminate dal pericoloso batterio sono in formato da 2,5 kg e il numero di lotto è W171583 8G con scadenza 06/07/2019.

Tale alimento è prodotto da Greenyard Frozen Belgium, in uno stabilimento in Ungheria.

Stiamo parlando del terzo richiamo avvenuto in Italia negli ultimi giorni. Ricordiamo, infatti, i lotti di verdure surgelati di Findus e Freshona. Nel frattempo, in Gran Bretagna il numero dei prodotti che sono stati ritirati sale ancora di più, arrivando a 49. I ritiri, intanto, si estendono anche fuori dal continente europeo. Stiamo parlando, in particolare, dei richiami avvenuti ultimamente in Nuova Zelanda e in Australia. Il Ministero della Salute scrive oggi: “Il nuovo richiamo di un mix di verdure surgelate a marchio Pinguin disposto dal Ministero della salute conferma in pieno i timori del Codacons, che nei giorni scorsi aveva paventato il rischio che l’allarme Listeria potesse estendersi ad altri prodotti commercializzati nel nostro Paese”. Il presidente Carlo Rienzi riela che l’allarme Listeria non è per nulla contenuto, pertanto i loro timori si dimostrano sempre più fondati. Per tale motivo, viene richiesta la distruzione delle partite di ortaggi freschi o surgelati che sono presenti in Italia e che provengono dall’Ungheria. Per tutte le tipologie di verdure, è stata sospesa l’importazione dalla Stato ungherese, fino a quando l’allarme non sarà cessato.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423