Bari: Ostaggi di puzza e sporcizia per un vicino accumulatore seriale si rivolgono a Pomeriggio 5


Nella puntata di Pomeriggio 5 in onda il 13 novembre 2019, la giornalista Giorgia Scaccia ha documentato una situazione molto particolare. Barbara d’Urso ha ricevuto la richiesta di aiuto di alcune famiglie che da tempo vivono ostaggio di puzza e sporcizia a casa di un condomino che vive nello stesso palazzo. Si tratta di un uomo anziano che continua ad accumulare in casa sua e a non pulire nulla. La stessa giornalista, prima di mostrare il servizio realizzato, si è detta provata per quello che ha visto: “Non vogliamo esagerare ma siamo stati in quella casa circa un’ora per documentare tutto e non riuscivamo a respirare, l’aria era irrespirabile, abbiamo temuto che potessimo avere dei mancamenti”. Queste le parole della giornalista di Pomeriggio 5 che è riuscita con i suoi colleghi a entrare in casa dell’uomo per documentare la situazione in cui vive. La giornalista ha anche spiegato che parlando al telefono con gli altri condomini, non pensava che la situazione fosse così grave ma invece oggi si è resa conto di tutto il disagio. “Noi ci teniamo a lui perchè è una persona, è un umano che va pulito e va curato, le istituzioni devono prendere provvedimenti. Noi soffriamo per lui perchè è sempre stata una brava persona, ora non sta più bene ma non è giusto che continui a vivere così, ha bisogno di aiuto” queste le parole di una signora che vive nel palazzo.

La situazione è grave perchè la puzza si sente in tutto il palazzo, anche dal’esterno.

A POMERIGGIO 5 LA RICHIESTA DI AIUTO DI ALCUNI CONDOMINI: UN VICINO ACCUMULA SPAZZATURA IN CASA

La conduttrice chiede che cosa stia accumulando l’uomo in casa. Pare che ci sia stato un intervento un mese e mezzo fa ma non è servito a nulla. Il problema è che l’uomo accumula spazzatura. Una vicina spiega che anche se mangia ad esempio della frutta, poi conserva le bucce. ” Ci hanno preso tutti in giro, sono venuti tutti qui, la conoscono la storia ma nessuno si impegna” ha detto una delle vicine di questa persona.

La d’Urso spiega anche un’altra cosa: “Ho saputo che fa anche i suoi bisogni in casa e poi ci cammina sopra”. E i vicini confermano. “Il sindaco ci ha spiegato che c’è un giudice che ha dichiarato che il signore è in grado di intendere e di volere per cui non possono fare nulla” ha detto la d’Urso, che ha chiesto spiegazioni al sindaco e a chi di dovere.

La giornalista ha documentato però la drammatica situazione nella quale il signore vive. Lui stesso le ha mostrato casa e le ha anche detto che sono anni che non si fa una doccia. Il filmato si chiude con le lacrime di questo povero signore che implora aiuto. “Ho bisogno di aiuto non ce la faccio più, se no mi ammazzo” dice mentre parla con la giornalista che cerca di confortarlo.

La conduttrice ha quindi chiesto alla giornalista di restare a Bari per cercare di aiutare questa persona che ha di certo bisogno di qualcuno che possa fare qualcosa per lui. “Facciamo qualcosa per salvare questo vecchiarello” ha detto la conduttrice. La giornalista ha ribadito che il sindaco ha chiarito il suo punto di vista: è stata già fatta una bonifica ma poi l’accumulatore ha fatto di nuovo le stesse cose.

Se non vogliono fare loro chiedo io personalmente al professor Meluzzi di fare una perizia psichiatrica per il signore” ha concluso la d’Urso.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close