Coronavirus il bollettino del 29 marzo 2020: decessi 10.779, attualmente positivi 73.880


Da ormai più di un mese la vita degli italiani è fortemente cambiata a causa dell’emergenza coronavirus. Da oltre un mese in Lombardia si combatte, dopo i primi casi ufficiali che risalgono al 21 febbraio 2020. Da venti giorni esatti, tutta Italia vive in quarantena, con misure restrittive che sono servite, e serviranno, per bloccare il virus. Mentre al Nord, dicono gli esperti, ci si prepara al calo dei casi, al Sud si aspettano i picchi, che purtroppo, a causa delle scelte scellerate di qualcuno, arriveranno.

Tra i nuovi appuntamenti che scandiscono le giornate in quarantena, il bollettino delle 18, dalla protezione civile con tutti i numeri. Anche oggi 29 marzo 2020 arriva quindi il bollettino con i numeri, regione per regione, di quello che è l’andamento del virus in Italia. Il numero dei contagi, aumenta e lo si era anche compreso dai dati della Lombardia che, nelle ultime 24 ore ha registrato un aumento di 1600 unità. E nelle ultime 24 ore purtroppo, più di 400 decessi nella sola regione guidata da Fontana.

I numeri in tutta Italia: dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, 97.689 persone hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (5.217 persone più di ieri, per una crescita del 5,64%). Di queste, 10.779 sono decedute (+756, +7,54%) e 13.030 sono guarite (+646, +5,22%). Attualmente i soggetti positivi sono 73.880 (+3815 rispetto a ieri per una crescita del 5,44%. Il conto sale a 97.689 — come detto sopra — se nel computo ci sono anche i morti e i guariti, conteggiando cioè tutte le persone che sono state trovate positive al virus dall’inizio dell’epidemia). I dati sono stati forniti dalla Protezione civile.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 27.386; 3.906 sono in terapia intensiva (+50, +1,3%), mentre 42.588 sono in isolamento domiciliare fiduciario.

Anche oggi Borrelli ringrazia la Germania: sono stati trasferiti 8 pazienti da Cremona e Bergamo, sei con mezzi propri tedeschi. Borrelli ringrazia anche l’Albania. “Hanno dimostrato una vicinanza non solo geografica con il nostro paese rinnovando un rapporto reciproco con la protezione civile che va avanti da anni” ha detto Borrelli.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE 29 MARZO 2020: DATI REGIONE PER REGIONE

Come potrete osservare dai dati, l’unica novità arriva dal Piemonte che ha ormai lo stesso numero di contagi del Veneto, a dimostrazione che anche in questo caso forse gli appelli fatti, non sono stati ascoltati. Si chiedeva infatti di chiudere la regione quando ancora solo il lodigiano e una parte del Veneto erano zone rosse. E invece solo alcune province sono entrate nelle prime ordinanze. Le conseguenze sono quelle che vediamo nei numeri con oltre 8000 casi al 29 marzo 2020.

Ed ecco i numeri regione per regione

Dalla conferenza stampa segnali positivi. “I numeri ci incoraggiano, con i nostri comportamenti salviamo delle vite” si è detto nella conferenza stampa del 29 marzo 2020.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close