Coronavirus Lombardia bollettino 19 aprile 2020: Milano la provincia attualmente più colpita


Continua il punto stampa dalla regione Lombardia con le ultime notizie su quella che è la situazione al 19 aprile 2020. Bollettino giornaliero anche oggi per diffondere i nuovi dati sulla diffusione del coronavirus in regione. Oggi diversi dati che fanno ben sperare: il numero sempre più basso di pazienti in terapia intensiva ma anche il numero delle persone morte nelle ultime 24 ore.

 +163 nuove vittime in 24 ore, a fronte delle +199 di ieri. In totale i decessi da Covid ora sono 12.213. Rispetto a ieri ci sono stati +855 nuovi casi di positività (ieri erano +1.246), per un totale di 66.236 (ieri era 65.381).

I dati arrivano a fronte di 264.155 tamponi eseguiti (+8.824 nelle ultime 24 ore, ieri erano 255.331). Il numero dei pazienti in terapia intensiva ora è di 922 (-25 rispetto a ieri quando erano 947), i ricoverati sono 10.342 (+300 rispetto a ieri quando erano 10.042). Ricordiamo che generalmente nel fine settimana vengono fatti di meno tamponi rispetto agli altri giorni della settimana.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE LOMBARDIA: I DATI PROVINCIA PER PROVINCIA

Anche oggi è la provincia di Milano ad aver il numero più alto di nuovi casi. Cremona e Lodi invece, due delle province colpite all’inizio di questa epidemia, sono quelle con il minor numero di casi. Lenta discesa anche per Bergamo mentre a Brescia resta alta l’attenzione.

  • Bergamo 10.689 (+60)
  • Brescia 11.946  (+188)
  • Como  2.488  (+49)
  • Cremona 5.417 (+10)
  • Lecco  2.072 (+42)
  • Lodi  2.724 (+10)
  • Monza e Brianza  4.098 (+56)
  • Milano  15.825 (+279)
  • Mantova  2.905 (+42)
  • Pavia 3.582 (+46)
  • Sondrio  956 (+19)
  • Varese  2.158  (+52)

ALL’OSPEDALE NIGUARDA CHIUSA UNA DELLE 5 TERAPIE INTENSIVE

Poche ore fa aveva fatto il giro dei social il video dall’Ospedale Niguarda dopo la chiusura di una delle 5 terapie intensive presenti in ospedale. “Il calo degli ultimi giorni di nuovi pazienti positivi ci ha permesso di chiudere una delle 5 terapie intensive che in questi due mesi abbiamo dovuto aprire per l’assistenza dei malati covid”. Lo scrive su Facebook l’ospedale Niguarda di Milano, postando un video dove esplode la gioia “di chi, negli ultimi 50 giorni, ha lavorato in questo reparto con tantissima dedizione, professionalità, responsabilità e sensibilità”. Immagini speciali che fanno bene al cuore e che ci lasciano sperare in mesi difficili ma sicuramente migliori di quelli che abbiamo appena vissuto.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close