Fase 2 per le celebrazioni dal 4 maggio: concessi solo funerali ma non in chiesa

Il Premier Conte ha deciso di dare alcune delle linee guida, che saranno poi pubblicate nel nuovo decreto, nella conferenza stampa del 26 aprile 2020. Tra i punti chiave della fase 2 in Italia, c’è anche quello legato alla celebrazione delle Messe. Come saprete in Chiesa per i sacramenti, al momento è concesso l’accesso solo al sacerdote, che celebra la Santa Messa, un suo collaboratore e i lettori ( in alcuni casi anche una persona del coro o un organista). E questo succederà ancora anche dal 4 maggio: in questo senso infatti non ci sono novità per le celebrazioni.

Il Premier Conte ha però spiegato che ci saranno delle novità per i funerali, come era trapelato già da questa mattina. Conte ha fatto una breve riflessione su questo punto, soffermandosi sul dolore di tutte le persone che sono venute a mancare in questo periodo. Le famiglie hanno provato un doppio dolore, per la perdita e per il mancato addio. Per questo il comitato scientifico ha valutato insieme alla CEI come agire e si è deciso di cambiare qualcosa in questo senso.

COME CAMBIANO I FUNERALI DAL 4 MAGGIO 2020

Per quello che riguarda quindi i funerali, dal 4 maggio 2020 sarà possibile per i familiari e i più stretti congiunti, partecipare al sacramento. Ci saranno delle celebrazioni con un massimo di 15 persone. Inoltre il consiglio è quello, laddove sia possibile, di celebrare il rito funebre all’aperto. Immaginiamo quindi che il consiglio sia quello di far svolgere il rito funebre al cimitero, visto che si tratta di un luogo aperto che permette anche la distanza di sicurezza. Non si deve in nessun modo infatti, creare un assembramento. Per questo resta valida la distanza di almeno un metro. Chi partecipa al funerale deve necessariamente indossare la mascherina.

Nessuna novità invece per la Santa Messa e per le celebrazioni degli altri sacramenti. Per il momento neppure la soluzione di fare celebrazioni con un numero massimo di persone è fattibile ( parliamo di matrimoni, battesimi e altro).

A proposito dei cimiteri, al momento però restano chiusi, aperti solo nel caso della cerimonia funebre. Nelle prossime ore potrebbero esserci novità in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.