Quando ricomincia la scuola? Incognita primo giorno: tutte le proposte

Quando inizierà la nuova stagione scolastica? E’ il grande enigma delle ultime ore dopo le varie proposte presentate dalla ministra Azzolina che avrebbe chiesto di iniziare con qualche settimana di anticipo a settembre, in modo da poter recuperare e iniziare nel migliore dei modi, dopo i tre mesi di didattica a distanza. A quanto pare però la proposta della ministra dell’Istruzione sarebbe stata bocciata, è il caso di dirlo, in quanto le regioni vorrebbe puntare, ancora per le prime settimane di settembre, ad avere dei turisti. Turisti, famiglie, genitori e figli quindi il che significa che, se si dovesse rientrare a scuola il primo settembre, si perderebbero due settimane, quelle in cui magari ci si potrebbe muovere di più, visto che si spera che il virus nelle prossime settimane, scompaia definitivamente.

Prima il turismo e poi l’istruzione quindi, verrebbe da dire visto che a quanto pare, l’ultima parola sulla data di inizio del nuovo anno scolastico, tocca alle regioni. C’è però un altro problema: il 20 settembre potrebbe essere confermato come il giorno delle elezioni, e questo significherebbe, a una settimana dall’inizio della scuola, interrompere per dare spazio alle elezioni usando le strutture per la votazione. “Se sarà confermata la data del 20 settembre per ‘l’election day’, la cosa migliore sarebbe trovare delle sedi alternative per il voto”, ha detto a Skytg24 Cristina Grieco, coordinatrice della commissione Istruzione della Conferenza delle Regioni

INIZIO ANNO SCOLASTICO 2020/2021: IPOTESI META’ SETTEMBRE

Secondo le ultime indiscrezioni quindi, la data scelta dalle regioni per l’inizio del nuovo anno scolastico sarebbe il 14 settembre. Le prime settimane sarebbero necessarie per preparare i docenti e tutto il personale che lavora nella scuola, alle nuove regole che si dovranno rispettare per evitare il diffondersi di contagi.

Dal Miur arriva anche una precisazione, si condivide, a quanto pare, la data del 14 settembre per il primo giorno di scuola: “Il Decreto Scuola – si precisa nella nota – stabilisce che dal primo settembre le scuole potranno riaprire per le attività legate al recupero degli apprendimenti. Per quanto riguarda invece l’inizio ufficiale delle lezioni, la decisione dovrà essere presa insieme alle Regioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.