Gemellini uccisi dal papà, i risultati dell’autopsia: uccisi a mani nude


E’ una storia che mai avremmo voluto raccontare quella che arriva dalla provincia di Lecco. Dobbiamo però farlo, perchè è una brutta pagina di cronaca che deve invitare comunque a riflettere su quanto un uomo possa essere crudele, arrivando persino a uccidere due figli. Due bambini innocenti che non avevano nessuna colpa, come nessuna colpa aveva la madre dei piccoli. Voleva la separazione ma questo in nessun modo, va detto, può essere un valido motivo, anche solo per pensare di compiere un gesto simile. Crudeltà, egoismo, cinismo: queste sono le uniche cose che hanno spinto Mario Bressi a uccidere i suoi due bambini, condannando per sempre la sua ex moglie a una vita senza i suoi adorati gemellini. Oggi arrivano le prime indiscrezioni relative all’autopsia fatta sul corpo dei due piccoli. Elena, la gemellina di 12 anni, è stata strozzata da suo padre a mani nude.

ELENA E DIEGO UCCISI DAL LORO PAPA’: LO HA FATTO A MANI NUDE

Un gesto di una crudeltà infinita. Ha ucciso i suoi due bambini a mani nude. Dopo aver ucciso la bambina, avrebbe ucciso allo stesso modo anche il piccolo Diego. Nelle prossime ore arriveranno le conferme che faranno luce su questa bruttissima vicenda.

Nel frattempo vanno avanti le indagini. Pare che gli inquirenti siano convinti del fatto che l’uomo abbia deciso all’ultimo momento di uccidere i bambini. Non credono quindi che sia stata una cosa premeditata ma un gesto pensato e poi realizzato, nel giro di pochi minuti.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close