Dramma a Palagiano, il piccolo Michele 20 mesi annega in piscina: oggi i funerali


Ferragosto drammatico per una famiglia pugliese a Palagiano, in provincia di Taranto. Il sabato di Ferragosto si è trasformato in un giorno di tragedia dopo i fatti accaduti in casa. La famiglia stava trascorrendo la giornata in una villa privata a Plagiano ( pare siano originari di Massafra) quando a un certo punto, il piccolo Michele, un bambino di 20 mesi, è caduto in piscina ed è annegato. I genitori lo hanno subito soccorso, chiamando anche l’ambulanza, ma a nulla sono valsi i tentativi del personale medico di rianimare il piccolo.

Oggi si terranno i funerali del bambino mentre i carabinieri indagano per fare chiarezza e avere una ricostruzione precisa dei fatti accaduti nell’abitazione.

LA PRIMA RICOSTRUZIONE: IL PICCOLO MICHELE ANNEGATO IN ACQUA

Secondo quanto hanno raccontato i genitori alle forze dell’ordine, il piccolo, una volta sfuggito al loro controllo, in pochissimi istanti, sarebbe riuscito a salire su una scaletta alta poco meno di un metro e sarebbe poi caduto in acqua. Inutili si sono rivelati i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118. Sul posto anche i carabinieri di Palagiano e della Compagnia di Massafra.

OGGI I FUNERALI DEL PICCOLO MICHELE

Saranno celebrati oggi alle 17, nella chiesa di San Leopoldo di Massafra (Taranto) i funerali di Michele, il bimbo di 20 mesi che ieri pomeriggio è annegato in una piscina di una villa privata, a Palagiano. La famiglia è sotto choc, difficile credere che in pochi istanti, la loro vita sia cambiata per sempre.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close