Tragedia in un campeggio a Marina di Massa: muoiono due sorelline di 3 e 14 anni

Il maltempo che sta flagellando l’Italia in queste ore, purtroppo ha un bilancio drammatico in Toscana. Le ultime notizie sono proprio di questa mattina. Una vera tragedia quella accaduta in un campeggio di Marina di Massa, in località la Partaccia, in provincia di Massa Carrara. Il Maltempo ha provocato molti danni e purtroppo anche due vittime, secondo quelle che sono le ultime notizie. Una bambina di 3 anni infatti è morta durante il nubifragio dopo essere travolta da un albero che è crollato sulla tenda dove dormiva con le sorelle maggiori. Purtroppo anche le sue sorelle sono state colpite e trasportate in ospedale; di pochissimi minuti fa la notizia che riguarda anche la sorella più grande, quella di 14 anni. E’ morta anche lei purtroppo, dopo le cure ricevute in ospedale. La piccola era arrivata in condizioni critiche in ospedale, impossibile poterle salvare la vita. La terza sorella, 19 anni, è rimasta invece ferita in modo lieve e non è stata portata ricoverata.

 L’albero, un pioppo alto 4 metri circa, è stato sradicato dalla furia di una tromba d’aria che stamani intorno alle 7 si è abbattuta su Massa Carrara.

TRAGEDIA A MARINA DI MASSA: DUE BAMBINE MORTE DOPO LA CADUTA DI UN PIOPPO

Secondo quanto si legge sui media locali in queste ultime ore, la caduta dell’albero ha riguardato una famiglia marocchina, residente in Italia, nella zona di Torino, venuta a trascorrere alcuni giorni di vacanza in Toscana. Secondo quanto riferisce La Nazione, la famiglia, oltre al bungalow, aveva anche messo fuori una tenda, per poter passare la notte. E questa scelta potrebbe esser stata fatale, a causa del crollo dell’albero.

Al momento i genitori e la ragazza di 19 anni si trovano comunque in ospedale, anche se non necessitano delle cure mediche. Lo shock per quanto accaduto e la perdita delle due figlie, comporterà sicuramente un altro genere di trauma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.