Luana Rainone scomparsa a luglio: ritrovato il cadavere, è stata uccisa

Tragico epilogo nella vicenda di Luana Rainone, scomparsa a luglio da Salerno; il cadavere della donna è stato infatti ritrovato poche ore fa. A un mese di distanza dalla scomparsa, il cadavere di Luana è stato ritrovato all’alba in un pozzo nelle campagne tra Poggiomarino e San Valentino Torio, due centri appartenenti rispettivamente alle province di Napoli e di Salerno. Luana non è morta in seguito a un incidente ma il suo è un omicidio .Originaria di Sarno ma residente a San Valentino Torio, Luana Rainone aveva 31 anni, era sposata e madre di una bambina. Luana è scomparsa di casa il 23 luglio 2020. A denunciare la scomparsa era stato suo marito. La donna era uscita per delle commissioni e non era più tornata nella sua abitazione.

Vediamo le ultime notizie dalla provincia di Salerno.

LUANA RAINONE SCOMPARSA: RITROVATO IL CADAVERE DELLA DONNA

Secondo quanto emerso, Luana Rainone, 31 anni, è stata uccisa con diverse coltellate, è questo che ha potuto notare il medico legale arrivato subito sul posto dopo l’intervento dei vigili del fuoco. I carabinieri di Nocera Inferiore, stavano indagando da oltre un mese, cercando di capire cosa potesse essere successo a Luana e questa mattina, dopo il ritrovamento del cadavere, hanno condotto in caserma un uomo per interrogarlo. Pare che sin da subito avessero sospettato che non si trattava di una scomparsa ma di qualcosa di diverso. Al momento non si conosce l’identità della persona portata in caserma, massimo riserbo da parte dei carabinieri. Secondo quanto si legge su Salerno Today, il cadavere della donna sarebbe stato ritrovato in un pozzo, quindi occultato dalla persona che l’ha uccisa.

Il marito ne denunciò la scomparsa ai carabinieri e da allora più volte i familiari avevano lanciato appelli chiedendo aiuto nelle ricerche della donna. Le indagini hanno portato probabilmente verso la persona colpevole di questo omicidio e quindi verso il ritrovamento del cadavere di Luana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.