Papa Francesco apre alle unioni civili: serve una legge che tuteli queste coppie

Sono parole molto importanti quelle di Papa Francesco durante una intervista rilasciata per il documentario “Francesco” parole che in pochi minuti sono rimbalzate da un quotidiano on line all’altro. E non solo in Italia. “Le persone omosessuali hanno il diritto di stare in famiglia. Sono figli di Dio. Serve una legge sull’unione civile, per dare loro una copertura legale”. Il documentario è stato realizzato dal regista americano Evgeny Afineevsky ed è stato presentato al Festival del Cinema di Roma. Parole forse inaspettate per qualcuno, mentre altri si aspettavano una presa di posizione più decisa da parte del pontefice che a quanto pare è arrivata.

Ci si aspettava in parte questa presa di posizione di Papa Francesco perchè chi conosce il suo percorso da vescovo sa bene che, mentre era arcivescovo di Buenos Aires, Francesco aveva approvato le unioni civili per le coppie gay come alternativa ai matrimoni tra persone dello stesso sesso. Tuttavia, non si era mai espresso pubblicamente a favore delle unioni civili come Papa.

PAPA FRANCESCO PRENDE POSIZIONE: SI ALLE UNIONI CIVILI

Il Papa quindi sottolinea come siano necessarie delle leggi, che servano appunto a tutelare persone che si amano, poco importa se sono dello stesso sesso. Le parole di Francesco non si rivolgono all’Italia e alla sua legislazione, ma al mondo. Il suo è un discorso ampio che vuole sensibilizzare anzitutto la Chiesa al suo interno su un terreno delicato e sul quale non tutti parlano lo stesso linguaggio. Nel documentario sarà mostrata anche una conversazione, una telefonata fatta da Papa Francesco a una coppia di omosessuali. Avevano scritto al Papa, dicendo che ci tenevano a portare i loro tre figli in chiesa ma che provavano spesso imbarazzo. Il Papa aveva quindi deciso di parlare con loro per rassicurarli.

Il regista americano Evgeny Afineevsky ha commentato: “Sono stato toccato da lui non come Papa, ma come persona. Lui è un vero gesuita, un uomo d’azione, ma anche un vero leader una cosa che manca molto oggi”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.