Attesa per oggi la conferenza stampa di Giuseppe Conte: i punti del nuovo Dpcm

Le voci circolate nella giornata di ieri, davano per sicura una conferenza stampa nella tarda serata per annunciare i punti del nuovo Dpcm che dovrebbe entrare in vigore dal domani, 26 ottobre 2020. Alla fine però il premier Giuseppe Conte non ha parlato e non ci sono state novità in merito a questo decreto. Stando alle ultime indiscrezioni, la conferenza stampa del Premier, dovrebbe tenersi oggi, forse nel pomeriggio. In attesa quindi di conferme ufficiali e di questo nuovo DPCM, proviamo a fare il punto, cercando di capire quello che potrebbe succedere da domani. Le scelte del Governo dovrebbero aiutarci a contenere i nuovi contagi da covid 19. Ricordiamo che nella giornata di ieri, erano stati quasi 20 mila i nuovi casi in Italia. Ci sarebbe però una presa di posizione da parte delle regioni, con delle richieste ben specifiche al Governo, e questo sarebbe il motivo per il quale ieri, non sarebbe stato firmato nessun DPCM.

CONFERENZA STAMPA GIUSEPPE CONTE: QUANDO PARLA IL PREMIER?

Al momento l’ufficio stampa del Premier Giuseppe Conte non ha dato nessuna comunicazione ufficiale in merito a un suo discorso o a una conferenza stampa in data 25 ottobre 2020. Secondo le indiscrezioni, il presidente del Consiglio, dovrebbe comunque parlare nel pomeriggio.

NUOVO DPCM VALIDO FINO A FINE NOVEMBRE 2020: I POSSIBILI PUNTI

Prevista la chiusura di bar e ristoranti alle 18. No alla chiusura totale la domenica

Stop a palestre, piscine, cinema e teatri. A tal proposito va detto che al momento teatri e cinema sono posti in cui si è perso oltre il 90% degli incassi perchè c’è davvero pochissima gente che li frequenta. E probabilmente ci sarebbero altri luoghi di cui occuparsi. Ma questo è, un altro lunghissimo discorso e come sempre saranno gli scienziati a capirne certamente di più-

Sospesi i concorsi e vietate le feste, comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose. A differenza quindi di quanto accade adesso, non ci sarebbe proprio la possibilità di festeggiare neppure con un minimo di invitati.

Possibile chiusura di alcune piazze alle 21

Raccomandazione (ma non obbligo) di spostarsi dal Comune di residenza solo per lavoro o ragioni di necessità

-Restano aperti i musei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.