Uccide la moglie e spara ai due gemellini poi si toglie la vita: le ultime da Torino

E’ una notizia di quelle che mai si vorrebbero raccontare quella che arriva oggi da Torino. All’alba di questo freddo giorno di inizio novembre, un uomo ha impugnato una pistola e ha fatto fuoco contro le persone che avrebbe più dovuto amare al mondo, contro le persone che avrebbe dovuto proteggere con la sua stessa vita. Ha sparato a sua moglie, ha sparato contro i suoi due gemellini. Uno dei bambini è morto sul colpo, l’altro all’arrivo dei soccorritori era ancora vivo ma purtroppo è deceduto in ospedale. Poi si è puntato la pistola contro, e si è tolto la vita. Secondo alcune indiscrezioni, l’uomo avrebbe ucciso anche il cane. Una vera e propria strage, quella che si è consumata questa mattina.

Secondo quanto si legge su Repubblica Torino, la piccola arriva in ospedale, è in condizioni gravissime, non possiamo ancora sapere se sopravviverà.

DRAMMA A TORINO: UCCIDE SUA MOGLIE, UN FIGLIO E POI SI TOGLIE LA VITA

Ad allertare le forze dell’ordine sono stati i vicini di casa di questa famiglia che probabilmente hanno sentito gli spari e hanno subito chiesto aiuto, salvando così la vita della piccola gemellina che in ospedale viene curata dai medici.  Quando gli uomini dell’Arma sono arrivati, hanno sfondato la porta per entrare: la donna – Barbara Gargano, 38 anni – era già morta, mentre l’uomo è deceduto poco dopo, nonostante l’arrivo dei soccorritori.
Sul posto i carabinieri stanno effettuando i rilievi scientifici. L’arma era legalmente detenuta dall’uomo.

I fatti sono avvenuti questa mattina all’alba, in una Carignano ancora avvolta dalla nebbia. A uccidere sua moglie e uno dei suoi figli è stato Alberto Accastello, 40 anni, operaio in una ditta che si occupa della essiccazione di cereali. La piccola che lotta in ospedale ha due anni, due anni aveva anche l’altro gemellino, Alessandro, ucciso dall’uomo. Adesso Aurora, in ospedale, viene curata dai medici che cercheranno in tutti i modi di salvarle la vita.

Secondo quanto riferisce la Stampa, pochi minuti prima di sterminare la sua famiglia, Accastello avrebbe chiamato suo fratello per raccontare quello che stava per fare. Il movente di questo duplice omicidio, sarebbe legato alla situazione familiare. Pare che qualche giorno fa la Gargano avesse detto al marito che voleva il divorzio.

( immagine da video La stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.