Giorni in zona rossa a Natale: che cosa si può fare e cosa no

E alla fine, il Premier Conte ha parlato. Nel corso della conferenza stampa del 18 dicembre 2020, il presidente del Consiglio ha confermato quelle che erano state le indiscrezioni arrivate in giornata in merito alle nuove misure che il Governo ha deciso di adottare in occasione del Natale. Misure maggiormente severe con la speranza di limitare in qualche modo il contagio, visto che la situazione in Italia è ancora molto complicata. L’Italia quindi, dal 24 dicembre al 6 gennaio, sarà in modo alternato zona rossa e zona arancione. Questo significa che si dovrà cercare il più possibile di non uscire di casa, di incontrare meno parenti e persone che non fanno parte del nucleo. Chiusi bar e ristoranti che potranno fare asporto e consegna a domicilio. Ma vediamo nel dettaglio, il calendario dei giorni in cui l’Italia sarà in zona rossa, cercando anche di capire che cosa si potrà fare in quei giorni e cosa no.

IL CALENDARIO DEI GIORNI IN CUI L’ITALIA SARA’ IN ZONA ROSSA

Iniziamo subito con le date: zona rossa per il nostro paese il 24, il 25 e il 26 dicembre. Sono i giorni delle feste di Natale, i giorni in cui ci sarebbe stato il maggior rischio di assembramenti e incontri. A questi giorni, per il mese di dicembre, si aggiunge anche il 27 dicembre che è domenica, nell’ottica dei fine settimana da salvaguardare. Giorno da segnare come zona rossa anche il 31 dicembre. Per quanto riguarda gennaio, i giorni in cui l’Italia sarà in zona rossa sono l’1, il 2, il 3, il 5 e il 6. Resta fuori solo il 4 gennaio essendo un lunedì.

Cosa si può fare in questi giorni? Consentiti gli spostamenti per comprovate esigenze, di lavoro e salute.

LE DEROGHE: CHE COSA SI PU’ FARE A NATALE IN ZONA ROSSA

-Sarà concesso spostarsi verso un’abitazione privata al massimo a due persone alla volta e solo una volta al giorno. In altre parole, si potranno ricevere due ospiti (a cui si aggiungono i minori di 14 anni che non vengono conteggiati) non conviventi per il pranzo di Natale o negli altri giorni di zona rossa.

– Sempre nei limiti del coprifuoco, dalle ore 5 alle 22 sarà quindi permesso uscire per andare a trovare amici e parenti ma, come anticipato, solo una volta al giorno: ad esempio, se il 24 dicembre decido di uscire per andare a fare visita ai nonni, non potrò in quello stesso giorno spostarmi nuovamente per andare a trovare un amico.

CHIUSI BAR E RISTORANTI: COSA SUCCEDE IN ZONA ROSSA

Nei giorni in cui l’Italia sarà in zona rossa, non si potrà andare al ristorante, non si potrà andare al bar in quanto queste attività restano aperte solo per asporto e consegne a domicilio. Chiusi anche i centri estetici.

Restano aperte come successo anche in passato, altre attività che possono essere necessarie anche nei giorni di festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.