Vaccini Covid ultime notizie: cambiano le date di distribuzione

Vaccini Covid ultime notizie

Cambiano le date di distribuzione dei vaccini anti Covid. Al via la seconda fase, quella destinata alle persone con più di 80 anni che in Italia sono oltre 4 milioni. Cosa sappiamo attualmente su quelle che saranno le date di distribuzione nelle varie regioni d’Italia? La partenza non sarà simultanea, un po’ come è stata la prima fase di distribuzione delle dosi e che ha visto alcune regioni partire prima con la somministrazione dei vaccini e alcune dopo. Il piano vaccinale in Italia prosegue anche se chiaramente, come avrete capito, molto dipende dal numero di dosi che vengono realmente consegnate e nelle ultime settimane, le case di produzione, hanno fatto dei ritardi, consegnando meno dosi rispetto al previsto. Questo ha fatto slittare alcuni appuntamenti, cambiando inevitabilmente il calendario.

Scopriamo allora le ultime notizie sui vaccini anti Coronavirus: come cambiano le date di distribuzione?

Vaccini Covid ultime notizie: distribuzione non omogenea

Come accennato la partenza non sarà omogenea e vedrà alcune regioni partire prima. Anzi alcune sono già partite nel somministrare i vaccini contro il Coronavirus agli Over 80. La prima regione a muoversi è stata il Trentino Alto Adige, a causa dell’alto numero di obiettori tra medici e infermieri che ha costretto la regione a anticipare la prima mandata e trovarsi quindi in vantaggio per la seconda.

Ma le prenotazioni sono già state aperte in Lazio, Abruzzo e Campania che dovrebbero partire con le somministrazioni tra l’8 e il 15 febbraio. Ma c’è ancora un po’ di confusione al riguardo, così come era stata per la prima fase di somministrazione dei vaccini alle categorie considerate a rischio. Anche in questa seconda fase, in attesa di notizie certe, le regioni si trovano a brancolare nel buio.

Vaccini contro Coronavirus: le date

La Valle d’Aosta partirà l’8 febbraio, il Piemonte avrebbe dovuto dare inizio alle vaccinazioni Over 80 già alla fine di gennaio, poi il 6 febbraio, ma alcuni problemi nella consegna delle dosi hanno fatto slittare il tutto agli inizi di marzo, come dichiarato dal presidente della Regione, Alberto Cirio. La data di partenza prevista in Liguria per gli ultra ottantenni è il 12 febbraio, il 24 febbraio si comincerà invece in Lombardia. Friuli Venezia Giulia e Veneto attaccheranno per la metà di febbraio, l’Emilia Romagna per la fine di questo mese. Aspetta di conoscere una data ufficiale, invece, la Toscana così come le Marche, la Calabria, il Molise e l’Abruzzo mentre l’Umbria e la Puglia sperano di poter partire già lunedì prossimo 8 febbraio, così come il Lazio. La Basilicata ha invece annunciato di non poter ancora partire per un ritardo nelle forniture delle dosi. Il via alla vaccinazione degli Over 80 in Campania è previsto tra il 10 e il 15 febbraio mentre la Sicilia dovrebbe partire per la fine di febbraio ma ancora la notizia non è ufficiale. In netto ritardo sulle altre regioni è la Sardegna che, stando alle ultime notizie sui vaccini per il Covid, dovrebbe cominciare la seconda fase di distribuzione addirittura alla metà del mese di marzo.

Ricordiamo che nelle ultime due settimane quasi tutte le campagne vaccinali organizzate dalle Regioni sono state influenzate dai ritardi di consegna di Pfizer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.